Alessi 100 Values Collection: Alessi celebra i suoi primi 100 anni riscoprendo l'archivio

Ogni mese per un anno Alessi proporrà una collezione inedita, tratta nientemeno che dai suoi archivi

Alessi 100 Values

Foto Alessi

Alessi lo scorso mese ha compiuto 100 anni: fondata da Giovanni Alessi, nonno dell’attuale ad Alberto Alessi, ha deciso di celebrare il suo primo secolo di vita con un progetto molto interessante: Alessi 100 Values Collection.
L’idea è quella di stupire gli affezionati del brand e non solo proponendo pezzi inediti che arrivano direttamente dagli archivi del museo del marchio di Omegna. Infatti ogni mese per un anno verrà proposto un tema e lanciata una collezione esclusiva di pezzi unici e inediti.
Disegni scartati, progetti accantonati e mai finiti, prototipi e bozzetti prendono vita grazie a una revisione contemporanea del design, per sua stessa natura in continua evoluzione.

Twergi Collection

Foto Alessi

Alessi 100 Values Collection: il primo è Ettore Sottsass

Questo mese è stata presentata il primo tema: Industrial Craftsmanship, ovvero l’unione tra produzione industriale e artigianato che ha sempre caratterizzato Alessi, che è diventato una sorta di laboratorio capace di unire estro e creatività alla volontà di produrre in massa oggetti utili. Per rappresentare al meglio questo concetto, è stata scelta la Twergi Collection di Ettore Sottsass: in legno colorato, prevede vari accessori per la cucina, come i barattoli, cavatappi e macinapepe, tutti dalle tinte accese e dal design molto allegro e divertente, con un richiamo alla spensieratezza vintage.

Twergi Collection 2

Foto Alessi
Un ottimo inizio per l’iniziativa dunque, che con Ettore Sottsass anticipa gli altri nomi illustri che hanno firmato le collezioni dei mesi prossimi legate ad altrettanti temi, tra i quali spiccano Castiglioni e Philippe Starck.
Quello che abbiamo davanti a noi è un anno incredibilmente interessante per il design perché con il progetto Alessi 100 Values Collection uno dei pilastri del design made in Italy ripercorre i fasti di una stagione incredibile che ha visto l’Italia protagonista, senza però dimenticare di guardare all’oggi e a come nella contemporaneità il design deve essere utile e fruibile.

avatar autore

Parole di Carlotta Tosoni

"Una cosa bella è una gioia per sempre" diceva John Keats. Provo ad applicare questi versi nella pratica cercando e studiando tutto ciò che è esteticamente e intellettualmente interessante. Infatti arte, bellezza e comunicazione sono sempre stati la mia guida nello studio, nel lavoro e nella vita: ricercare contenuti validi da esprimere in maniera piacevole e da comunicare efficacemente. Solo così si può provare a cambiare le cose. La mia formazione è stata economica e artistica, la scrittura il mio mezzo preferito per raccontare il mondo, le mie passioni la storia dell’arte, il beauty, lo sport. Dal 2020, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.