Affitti, arriva il Bonus 500 euro e le agevolazioni per chi non ha casa

Scopri le nuove misure per ottenere agevolazioni sugli affitti: ecco come affronta il problema una città italiana in particolare.

In molte città purtroppo trovare una casa ad un prezzo accessibile è diventata una sfida sempre più ardua per molti cittadini. L’esplosione del mercato immobiliare, con appartamenti trasformati rapidamente in B&B e con la proliferazione di affittacamere per le vacanze, ha reso i canoni di affitto proibitivi per molte famiglie.

Tuttavia, si è accesa una luce di speranza all’orizzonte, grazie all’introduzione di alcune nuove misure di sostegno per fronteggiare questa crisi degli affitti.Per fronteggiare l’emergenza abitativa una città italiana ha scelto di schierarsi dalla parte dei cittadini, prevedendo un piano con una serie di interventi mirati a risolvere il problema.

Bonus 500 euro per gli affitti: ecco le misure di sostegno e le agevolazioni

L’assessore al Welfare della città di Lecco, Emanuele Manzoni, ha riconosciuto l’urgente necessità di affrontare l’emergenza abitativa, e per questo ha annunciato una serie di aiuti destinati a coloro che si trovano nella cosiddetta “zona grigia” – quel segmento della popolazione che non è in condizioni di povertà estrema, ma non dispone nemmeno di quei requisiti di reddito necessari ad accedere alle graduatorie per l’edilizia residenziale pubblica.

bonus affitti
Come affrontare l’emergenza abitativa con il bonus affitti – designmag.it

Il piano di intervento prevede diverse misure, tra cui un pacchetto da 2 milioni di euro destinato agli anziani fragili e vulnerabili con un’invalidità superiore al 66%. Verranno poi ristrutturati 4 appartamenti destinati a mamme sole o genitori single, oltre ad altri 13 appartamenti sparsi per diversi quartieri della città. Questi interventi verranno realizzati attraverso un bando rivolto agli operatori del terzo settore e l’obiettivo finale è quello di ampliare l’offerta abitativa pubblica e rendere accessibile l’alloggio a chi ne ha bisogno e non lo trova.

Inoltre, è stata introdotta una seconda misura, con un budget di 125 mila euro, volta ad aiutare circa 250 persone anziane fragili e monoreddito con un bonus di 500 euro one-shot per affrontare le spese di affitto, qualora non riuscissero a sostenerle da soli. Questa misura mira a fornire un aiuto immediato e concreto a coloro che rischiano di trovarsi senza più una casa.

Queste misure annunciate dall’assessore al Welfare Manzoni per la città di Lecco possono rappresentare davvero un passo importante nella lotta all’emergenza abitativa degli ultimi tempi. Oltre a fornire il sostegno finanziario necessario, il piano prevede degli interventi volti ad ampliare l’offerta abitativa pubblica ormai satura di soluzioni a breve termine come affittacamere e B&B. Questi sono dei passi concreti verso la costruzione di una comunità più inclusiva e solidale, più giusta e ampia possibile.

Impostazioni privacy