Affitti 2024: arrivano 8 stangate che mettono nei guai le famiglie

Per gli affitti 2024, ci sono ben 8 stangate che mettono nei guai le famiglie. Ecco gli errori che non vanno mai commessi.

Sempre più persone negli ultimi anni stanno decidendo di andare in affitto e non di comprare subito casa. Considerando il fatto che i mutui sono in costante crescita a livello di canone che la situazione di vita attuale porta moltissimi lavoratori a spostarsi continuamente e a trasferirsi anche in altre città o Paesi all’estero. Ecco dunque che questa scelta potrebbe rappresentare la soluzione ideale, soprattutto per i più giovani.

Nel 2024, ci sono però alcuni aspetti di cui è bene tenere conto per evitare di commettere errori che possano portare a stangate importanti dal punto di vista economico. Oggi ve ne segnaliamo in particolare 8 a cui fare sempre molta attenzione. Sono state segnalate dal noto avvocato del web Angelo Greco, così facendo sarete certi di fare sempre la scelta giusta e di non incappare in alcun tipo di errore.

Affitti 2024: ecco gli 8 errori da non commettere

Per gli affitti 2024, prendete carta e penna e segnatevi questi 8 errori che non vanno mai commessi. Solo così sarete certi di firmare un contratto trasparente e che possa garantirvi un’abitazione senza problemi o sorprese finanziarie dietro l’angolo. Si tratta di punti semplici da seguire ma che giocano sempre un ruolo decisivo.

Le 8 stangate con gli affitti 2024 da evitare
Affitti 2024, state attenti a queste 8 stangate (foto Canva) – Designmag.it
  1. Contratto a canone libero: quando decidete di firmare, chiedete sempre se il canone è fisso o libero. In quanto potrebbero esserci sorprese scelte dal locatore col passare dei mesi poco piacevoli;
  2. Preavviso: ogni singolo contratto ha un tempo di preavviso prima di lasciare casa e cambiarla. Ecco perché dovreste sempre tenerlo in considerazione e chiederlo al locatore se non è indicato;
  3. Manutenzione ordinaria: anche se in affitto, le abitazioni richiedono una tipologia di manutenzione delle principali operazioni e strumenti indispensabili come gas, acqua e via dicendo;
  4. Cauzione: quasi sempre, alla firma del contratto di locazione viene richiesta una cauzione. Vi ricordiamo che, a differenza dei mesi di anticipo del canone di affitto, questa vi verrà restituita una volta terminato il contratto;
  5. Canone: parlando di canone e di prezzi, state sempre ben attenti a mettere tutto nero su bianco e soprattutto considerate le varie proposte. Cercando di trovarne una economica e in linea con le vostre aspettative e budget;
  6. Contratto nullo: esistono clausole varie che potrebbero rendere il contratto nullo, non avendo così più diritto a rimanere in casa;
  7. Spese condominiali: anch’esse potrebbero rappresentare una stangata importante se non tenute in considerazione sin dal momento della firma. Variano in base a servizi extra come la portineria e il giardiniere;
  8. Affitto senza visita: visitare una casa prima di andare in affitto è fondamentale per essere certi di fare la scelta giusta.
Impostazioni privacy