4 trucchi per arredare e valorizzare un bagno molto piccolo

trucchi per arredare un bagno piccolo

I trucchi per arredare un bagno piccolo - designmag.it

Un bagno molto piccolo può comunque essere bello, elegante e funzionale: basta mettere in pratica quattro trucchi degli interior design.

Il bagno è senza ombra di dubbio una delle stanze più importanti e soprattutto più utilizzate della casa. Per questo motivo deve rispettare degli standard di funzionalità, comodità ed eleganza anche quando si tratta di un bagno molto piccolo.

A livello puramente estetico, un bagno molto piccolo trasmette il senso di un ambiente opprimente e poco accogliente, che quindi non invita al relax e che, in linea generale, può risultare sgradevole o addirittura respingente. Per questo motivo, all’interno di un bagno molto piccolo è strettamente necessario capire come progettare e decorare correttamente tutto lo spazio che abbiamo a disposizione.

I trucchi degli interior design per arredare un bagno piccolo

Innanzitutto sarà necessario scegliere sanitari compatti, dalle linee pulite ed essenziali, che siano quindi in grado di svolgere perfettamente le loro funzioni all’interno di uno spazio ristretto e senza occupare spazio che potrebbe essere utilizzato per altro.

trucchi per arredare un bagno piccolo

Un bagno piccolo dev’essere chiaro e luminoso – designmag.it

Uno degli escamotage più efficaci in assoluto per far sì che un ambiente appaia più grande di quanto in realtà non sia consiste nell’utilizzare superfici riflettenti o comunque lucide che siano quindi in grado di moltiplicare la luce e allargare visivamente lo spazio all’interno del quale ci si muove evitando che esso appaia opprimente o addirittura claustrofobico.

Per quanto riguarda invece i rivestimenti, il segreto essenziale è scegliere rivestimenti di colori chiari, possibilmente lucidi, come abbiamo già detto e, infine, senza fughe o con fughe poco evidenti. Per ottenere questo effetto la scelta migliore sarà utilizzare rivestimenti formati da piastrelle di grandi dimensioni, in maniera da ridurre al minimo il numero di fughe presenti sulle varie superfici piastrellate. Questo darà l’impressione di uno spazio ampio, unico e continuo, anche all’interno di una stanza di dimensioni ridotte.

Infine l’illuminazione in un bagno piccolo è essenziale e dev’essere studiata con grande semplicità. La scelta migliore è senza ombra di dubbio introdurre più punti luce all’interno del bagno, in maniera da moltiplicare i riflessi e ridurre le zone d’ombra, che tendono ovviamente a rimpicciolire lo spazio a livello visivo. Potrebbe essere anche interessante differenziare il tipo di illuminazione, scegliendo corpi luminosi di tipo differente: lampade a sospensione, plafoniere, faretti e lampade da appoggio possono creare un ambiente luminoso confortevole e originale se combinate in maniera intelligente. Per quanto riguarda la temperatura della luce, la luce calda è la scelta sbagliata: meglio optare per una luce neutra, simile cioè alla luce solare.

avatar autore

Parole di Olga Luce