Zaha Hadid, le opere dell’archistar in tutto il mondo

Zaha Hadid, le opere dell’archistar in tutto il mondo

Zaha Hadid, nei suoi trent'anni di carriera, ha realizzato splendide opere di design in tutto il mondo.

da in Architetti, Architettura, Zaha Hadid
Ultimo aggiornamento:

    Le opere di Zaha Hadid, archistar che ha firmato progetti in tutto il mondo, hanno rivoluzionato la concezione del design contemporaneo. La progettista ha realizzato alcuni degli edifici più belli di sempre e per alcuni di questi ha anche ottenuto diversi riconoscimenti. È stata, infatti, la prima donna ad aggiudicarsi il Pritzker Prize, al pari di un Nobel o di un Oscar, e ha conquistato anche, per due anni consecutivi, il Premio Stirling: la prima volta nel 2010 per il celebre MAXXI di Roma e l’anno dopo per la Evelyn Grace Academy, realizzato a Londra.

    L’architetto non ha vinto solamente il famoso Pritzker Prize ma anche la medaglia d’oro del Royal Institute of British Architects, altro riconoscimento internazionale nel suo campo, e ancora una volta prima donna ad aggiudicarselo. La sua fama, ad ogni modo, è arrivata con il Vitra Fire Station a Weil Am Rhein in Germania, realizzato nel 1993, e, in seguito, con il Rosenthal Center for Contemporary Art di Cincinnati del 2003, la Guangzhou Opera House in Cina del 2010 e l’Heydar Aliyev Centre a Baku del 2013, che comprende al suo interno una biblioteca, un museo e un magnifico auditorium. Tra le sue creazioni più importanti figurano il London Aquatics Centre, dove si sono svolte le Olimpiadi di Londra 2012 e il Museo della Scienza Phaeno a Wolfsburg.

    Purtroppo, l’architetto Zaha Hadid è morta all’età di 65 anni giovedì 31 marzo per un attacco di cuore, avuto in un ospedale di Miami, dove è stata ricoverata per una bronchite. Il decesso arrivato all’improvviso ha lasciato, oltre che un grande vuoto, anche molte opere incompiute di Zaha Hadid.

    Ha lavorato al quartiere City Life di Milano, sito nella zona dell’Ex Fiera, dove una delle tre torri è ancora in costruzione. Ha anche realizzato le stazioni marittime di Salerno e di Napoli Afragola, che, per ora, non sono ultimate.

    In Italia l’architetto ha lavorato moltissimo, tanto che è impossibile non parlare del famoso Maxxi di Roma, il museo di Zaha Hadid inaugurato nel maggio del 2010, tra le sue opere più famose al mondo. Zaha Hadid è stata un’esponente del decostruttivismo, ha sempre amato curve e volumi inusuali, che ritroviamo anche nei suoi maestosi progetti, proprio come il Maxxi. È stata un membro del consiglio editoriale dell’Enciclopedia Britannica e, sulla sua opera al Guggenheim di New York, ha persino ricevuto l’onore di una sua retrospettiva.

    È sempre stata considerata la regina dell’architettura e delle forme, ha avuto un grande senso dello stile, tanto da finire nella lista delle 50 persone più eleganti del pianeta del Guardian, ed è anche comparsa nella classifica delle 100 donne più potenti del mondo di Forbes nel 2008.

    Nella gallery potrete ammirare tutte le opere di Zaha Hadid: scopritele e lasciatevi conquistare dalle forme sinuose della grande archistar.

    516

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArchitettiArchitetturaZaha Hadid

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI