Un progetto di container come Architettura sostenibile

Un progetto di container come Architettura sostenibile

Il progetto Green Frame House dello Studio AstoriDePontiAssociati è un container per un modulo abitativo a 2 piani che, presentato ad Abitare il tempo 2010, è un ottimo esempio di “Architettura sostenibile”

da in Architettura, Designer, Interior Design
Ultimo aggiornamento:

    Il progetto Green Frame House dello Studio AstoriDePontiAssociati è un container per un modulo abitativo a 2 piani che, presentato ad Abitare il tempo 2010, è un ottimo esempio di “Architettura sostenibile”. Il tema della sostenibilità invaso a macchia d’olio ogni settore della sfera culturale e recentemente anche di quella industriale a livello globale, quasi senza discriminazioni geografiche. Come sempre, quando l’attenzione generale si indirizza in maniera ossessiva su un unico argomento, capita di assistere ad un utilizzo propagandistico e poco critico delle parole e dei concetti che legano il proprio destino alla causa superiore della sostenibilità ambientale.

    Il progetto era al centro di una mostra – intesa come mostra “culturale” - non vuole in questo senso proporre una soluzione definitiva ed assoluta alla questione dell’eco design. L’intenzione è fondamentalmente quella di proporre uno spunto alternativo di riflessione, che spinga a ragionare in termini inconsueti rispetto alla corrente generale.

    Sostenibilità è anche e soprattutto recupero, e in questo senso l’utilizzo di una struttura a container come tassello progettuale va inteso come atto provocatorio, ma di estrema responsabilità.

    Il progetto insiste proprio sul ciclo di vita di questo prodotto: Green Frame House preserva il fascino
    industriale del container, restituendo una seconda vita a una struttura altrimenti destinata ad essere dismessa.

    arch
    Così gli architetti per spiegare il concept: “Il progetto Green Frame House nasce da un incontro tra idee e sogni: il sogno di restituire vita, significato e utilità al container, inteso come oggetto abbandonato, e l’idea di sperimentare una sostenibilità definendo forme di abitare consolidate a partire da un modulo industriale“.

    289

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArchitetturaDesignerInterior Design
    PIÙ POPOLARI