Cassettiere Alias: Robot 619 di Mario Botta

Robot 619 Alias è un complemento d'arredo molto particolare, del grandissimo architetto Mario Botta, che è stato realizzato per la prima volta nel 1989

da , il

    robot 619 alias

    Robot 619 Alias è un complemento d’arredo molto particolare. Si tratta di una cassettiera- scrittoio, composta da nove cassetti e da un decimo livello caratterizzato da un piano scrittoio a ribalta. Vediamo da vicino di cosa si tratta.

    Robot 619 Alias può considerarsi un totem domestico, composto da una piccola architettura multipiano che si sviluppa in altezza come una torre di dieci piani, ognuno dei quali è formato da un cassetto totalmente libero di scorrere autonomamente.

    I cassetti sono sollevati da terra da un supporto verticale metallico che fa da struttura portante, e possono quindi scorrere intorno a questo perno centrale, in totale libertà e senza un mobile che li contenga.

    Strutturalmente siamo davanti ad un oggetto davvero moderno, che riesce perfettamente a fonder forma e funzione, facendo a meno di tutto ciò che è superfluo.

    La parte superiore del nostro Robot 619 è dotato di ribaltina, e con un semplice gesto si trasforma in un piccolo scrittoio da camera o da studio, da sfruttare nei luoghi in cui non si abbia immediatamente a disposizione un piano d’appoggio.

    Il progetto di questa cassettiera è del grandissimo architetto Mario Botta ed è stato realizzato per la prima volta nel 1989.