Bianco e colori primari allo stand Zanotta per il 2011

Lo stand del marchio Zanotta al Salone del Mobile 2011 è uno dei più ampi, luminoso per il colore dominante bianco, sia dei prodotti che delle ambientazioni

da , il

    Lo stand del marchio Zanotta al Salone del Mobile 2011 è uno dei più ampi, luminoso per il colore dominante bianco, sia dei prodotti che delle ambientazioni. Poche linee nei colori primari attraggono l’attenzione sui nomi dei prodotti. La prima cosa che si vede all’ingresso è il tavolo Blanco progettato dal giovane Jacopo Zibardi vincitore del concorso Zanotta&Cristalplant 2010. Un vero prodigio della tecnologia, al centro sono posizionati numerosi vasi sotto il peso dei quali il tavolo non subisce alcuna flessione. Un tavolo che si presta bene all’ utilizzo negli ambienti contract ma anche per quei living in cui si è abituati a invitare tanti ospiti per cena.

    Posizionati dietro al tavolo, lungo tutta una parete dello stand ci sono i contenitori modulari per ufficio Adhoc, realizzati in lamiera d’acciaio, da personalizzare con i componenti più utili ai propri scopi ma anche con i propri colori preferiti.

    Per quanto riguarda le sedute spicca il divano Parco, disponibile anche in tessuto per esterni che è già nel catalogo Zanotta dallo scorso mese di gennaio.

    Ci sono anche due interessanti tavolini, il classico Billy e il supercontemporaneo White Shell, una vera e propria conchiglia che fa anche da contenitore nella zona giorno e quindi anche da comodino nella zona notte.

    Per finire, c’è anche il letto classico Talamo di Damian Williamson.

    Un Salone di qualità come sempre da Zanotta, l’azienda 100% italiana che ha la buona abitudine di seguire direttamente tutta la filiera di produzione individua un pezzo che risponde a reali esigenze di arredo e lo produce secondo un’idea efficiente della qualità.

    Più letti