Universo Rietveld in mostra al museo MAXXI di Roma

Dal 14 aprile fino al 10 luglio 2011 presso la gallerie 1 del museo Maxxi di Roma sarà allestita la mostra intitolata Universo Rietveld, dedicata a uno dei maestri che maggiormente ha contribuito il secolo scorso nel delineare la strada verso la modernità nei campi di architettura e design, Gerrit Rietveld

da , il

    Dal 14 aprile fino al 10 luglio 2011 presso la gallerie 1 del museo Maxxi di Roma è allestita la mostra intitolata Universo Rietveld, dedicata a uno dei maestri che maggiormente ha contribuito il secolo scorso nel delineare la strada verso la modernità nei campi di architettura e design, Gerrit Rietveld. Si tratta della prima retrospettiva monografica in Italia, coprodotta dal MAXXI con il Central Museum Utrecht e NAi Rotterdam. Rietvield fu architetto, artigiano e falegname, progettista di interni e di mobili, ma anche docente, sapiente allestitore di mostre e progettista di spazi espositivi, anticipatore dell’idea contemporanea di democratic design, che sposa la qualità alla produzione di massa.

    La mostra – con oltre 100 opere di architettura e design per un totale di circa 400 pezzi tra disegni, foto, modelli – ripercorre a 360 gradi l’attività del maestro olandese: dai suoi rapporti con gli artisti del gruppo De Stijl, da poco celebrato da una mostra parigina, e con i protagonisti dell’avanguardia modernista fino agli influssi sull’architettura e il design contemporanei (da Alessandro Mendini a Ettore Sottsass a Maarten Baas).

    Infine il rapporto di Rietveld con il XXI secolo, che irrompe dalle quattordici interviste ai progettisti contemporanei trasmesse in loop nello spazio di mostra (tra cui Gae Aulenti, Andrea Branzi, Vittorio Gregotti, Enzo Mari) e nelle loro opere esposte.

    Il percorso espositivo della mostra è inoltre arricchito dall’installazione del Laboratorio Rietveld, a cura del Dipartimento Educazione del MAXXI: uno spazio esterno progettato dagli scandinavi Rintala Eggerstsson Architects – in perfetto spirito rietveldiano all’insegna dell’essenzialità.