Un Frank O. Gehry dalle dimesioni più umane per Maggie Center

Un Frank O. Gehry dalle dimesioni più umane per Maggie Center

Dopo il Guggenheim Bilbao, le opere migliori di Frank O

da in Architettura, Designer
Ultimo aggiornamento:

    Dopo il Guggenheim Bilbao, le opere migliori di Frank O. Gehry sono a mio avviso quelle meno conosciute e dalle dimensioni più umane. Il Maggie Center ad esempio, costruito nel parco del Ninewells Hospital, è una struttura d’appoggio ai malati di cancro. Il concept dei Centri Maggie, il nome viene da Maggie Keswick Jencks, morto di cancro nel 1995, ha un rapporto fondamentale con l’architettura. Altri architetti hanno avuto lo stesso incarico e i nomi sono altisonanti: Richard Rogers, Zaha Hadid e Daniel Libeskind.

    I centri Maggie nascono in reazione contro l’ambiente istituzionale degli ospedali, e hanno la volontà di creare un luogo accogliente in cui il trattamento.

    Frank Gehry ha preso questa commissione come impegno personale e ha firmato il suo progetto con un tetto in metallo, qui in acciaio inox, che domina l’aspetto esteriore dell’edificio. Come fosse un foglio piegato copre una struttura in legno e vetro su cui svetta al cielo un cannone in cemento mentre gli interni sono rigorosamnete in legno.

    Frank Gehry, a riguardo, ha detto: “E ‘molto difficile per le persone passare attraverso un esperienza come quella di lottare contro il cancro, e ho voluto creare un edificio che sarebbe il più possibile accogliente, e allo stesso tempo un giusto tributo a Maggie. Penso che sia un edificio amichevole, penso che la gente vorrà venire dentro e passare il tempo lì, e spero davvero che in qualche modo possa contribuire a conferire ai pazienti un senso di vigore ringiovanito, per andare avanti e vivere la vita. ”

    Più spontaneamente, vedendo l’edificio completo per la prima volta, ha anche commentato: “Wow … non sapevo di stare così bene“.

    315

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArchitetturaDesigner
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI