Un certo choc tra Roma e Milano per la campagna Benetton

Un certo choc tra Roma e Milano per la campagna Benetton

Ha già suscitato un certo choc, con un operazione di guerrilla marketing tra Roma e Milano, la nuova campagna pubblicitaria del marchio Benetton, simbolo della maglieria Made in Italy, famoso per le sue campagne multirazziali e antiomofobe firmate Oliviero Toscani

da in Aziende, Designer, Fiere & Eventi di Design
Ultimo aggiornamento:

    Ha già suscitato un certo choc, con un operazione di guerrilla marketing tra Roma e Milano, la nuova campagna pubblicitaria del marchio Benetton, famoso per le sue campagne multirazziali e antiomofobe firmate Oliviero Toscani. A Roma sul ponte del Castel Sant’Angelo, vicino al Vaticano, è stato srotolato un manifesto raffigurante Papa Benedetto XVI che bacia sulle labbra Ahmed el Tayyeb, ‘Imam di Al Ahzar, la moschea del Cairo, la più alta istituzione dell’Islam sunnita. In alto a sinistra il messaggio ‘UNHATE’, che significa? semplicemente uno stop hating lanciato dal simbolo della maglieria Made in Italy, senza mettere dei limiti per divisioni religiose, economiche, socioculturali, un invito ai leader e gli abitanti del mondo a combattere la ‘cultura dell’odio’.

    Tema centrale è il bacio, il più riconosciuto simbolo dell’amore, tra leader politici e religiosi mondiali, perché baciarsi, è sicuramente il modo più forte per palesare questo concetto, poi, è certo, serve anche l’effetto choc e manifesti come questi non passano inosservati, anche se non tutti lo apprezzeranno. Stessa cosa a Milano, sono stati srotolati due manifesti (Borsa e Piazza Duomo) raffiguranti il Presidente americano Obama e il presidente cinese Hu Jintao.

    La campagna nasce di pari passo alla fondazione Unhate, che organizzerà iniziative che coinvolgeranno diversi attori, dalle nuove generazioni alle istituzioni, organizzazioni internazionali e ONG, fino alla società civile per testimoniare la volontà di Benetton di promuovere la partecipazione a un cambiamento che i giovani in particolare si augurano, invitandoli a essere protagonisti attivi, non solo sul network.

    La campagna Unhate è stata ideata dal team di designer e creativi della moda e della comunicazione sociale di Fabrica (The Benetton Group Communications Research Center).

    313

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AziendeDesignerFiere & Eventi di Design
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI