The Floating Piers, l’opera galleggiante di Christo sul Lago d’Iseo

The Floating Piers, l’opera galleggiante di Christo sul Lago d’Iseo

Christo ha realizzato un ponte galleggiante che unisce le isole del Lago di Iseo alla terraferma.

da in Architettura
Ultimo aggiornamento:

    The Floating Piers è il nome dell’opera galleggiante di Christo sul Lago d’Iseo. L’artista bulgaro è riuscito laddove altri hanno solo immaginato: unire Montisola e l’isola di San Paolo alla terraferma. Il progetto è stato completato lo scorso 3 giugno, alle ore 18.33, e ora è tutto pronto per percorrere la passerella di 4,5 km, realizzata con 200mila metri cubi di poletilene e tessuto giallo. Il percorso sarà, ovviamente e giustamente, sorvegliato e costellato da addetti alla sicurezza, uno ogni 50 metri. The Floating Piers è costato 15 milioni di euro, cifra sborsata unicamente dallo stesso artista Christo, che ha dedicato l’opera a Jeanne-Claude, la moglie che è venuta a mancare nel 2009.

    Come può un artista pagare di sua tasca un’opera del genere e non guadagnarci nulla? In effetti Christo è tutt’altro che un mecenate, in quanto i suoi profitti derivano solamente da bozzetti e disegni. Non è un caso, dunque, che sul Sebino sia adorato da tutti. C’è chi potrebbe pensare che per percorrere il ponte galleggiante sul Lago di Iseo bisogni pagare una quota, magari un vero e proprio pedaggio, ma non è così: Floating Piers è gratuito ed è aperto a tutti, 24 ore su 24 e non c’è bisogno di prenotare ‘la visita’.

    Sì, sicuramente si formerà una bella coda, perché sebbene sia visitabile da tutti, la passerella galleggiante non può sostenere più di 17mila persone contemporaneamente. Cosa fare per ‘camminare sulle acque’ del Lago di Iseo? È semplice, bisogna recarsi nei dintorni di questo, a Sulzano, comune dal quale parte la passerella. Non pensate di arrivare in auto dritti davanti all’opera d’arte di Christo, perché è vietato: per l’occasione è stato aperto un grandissimo parcheggio a Rovato, ma è anche possibile lasciare la vettura a Sarnico, Paratico e Iseo.

    In attesa che sia possibile percorrere il ponte galleggiante sul Lago di Iseo, è già aperta la mostra dell’artista. Questa si intitola “Christo and Jeanne-Claude.

    Water Projects”, è iniziata a Milano lo scorso febbraio e terminerà a settembre. Qui sono esposti i suoi bozzetti e disegni, tra cui anche Over the River, il progetto previsto sul ponte di Sant’Angelo, a Roma. Sempre su Christo è stata aperta una mostra fotografica “Platek e Christo: luce e arte” a Le Palafitte di Iseo, inaugurata l’11 giugno e che resterà aperta fino al prossimo 10 luglio. È possibile vedere in questa occasione una serie di scatti esclusivi realizzati da Wolfgang Volz.

    Intanto, nella gallery potrete vedere alcune immagini della passerella che animerà il Lago di Iseo come non mai.

    430

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Architettura

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI