Sostenibilità e riuso nella collezione di sedute di Essent’ial

Sostenibilità e riuso nella collezione di sedute di Essent’ial
da in Accessori, Aziende, Macef
Ultimo aggiornamento:

    Da sempre attento alla sostenibilità, al riuso dei materiali, senza perdere di vista il design dei suoi prodotti, il marchio italiano Essent’ial propone una collezione realizzata con materiali naturali, come cartone, carta e cartone riciclati e FSC, fibra di cellulosa, con cui realizza un intera linea di sedute. Si chiamano ecopoltrona, ecopuffo e panca, i prodotti proposti in alcune varianti e in versione lavabile a 30° in lavatrice, ora anche in 6 proposte colorate. C’è anche la possibilità di avere delle sedute che utilizzano i vecchi stracci per pulire i macchinari dell’ azienda, dando loro una nuova vita agli stracci.

    Sono dei classici del marchio ma adesso si colorano di giallo, rosso, blu, grigio, nero, bianco e mattone e diventano lavabili in lavatrice a 30°.

    La vera novità del Macef 2012 stà nei nuovi complementi realizzati con il riuso di vecchie vele utilizzate nel settore della nautica, grazie alla collaborazione con Rewind Selection.

    Materiali altamente resistenti, le vele, che si adattano perfettamente alle sedute Essent’ial, per gli interni ma anche per ambienti esterni.

    Poi ci sono anche contenitori multi-uso come i Sacchi, di varie misure e varianti colore e materiale, ora anche con le grafiche Marimekko mentre da gennaio 2012 c’ è anche il sacchino-F, stretto e lungo, proposto in fibra di cellulosa lavabile a 30° in lavatrice, nei colori classici e con l’aggiunta del color mattone, versione colore sono realizzata in tutti i formati.

    Essent’ial nasce nel 2006 da una società che da più di dieci anni lavorava in tipolitografia, infatti fonda la propria capacità creativa e innovativa nel mondo della stampa di supporti estremi come tele e materiali non convenzionali per l’ecodesign.

    315

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AccessoriAziendeMacef
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI