Slamp e la collezione di lampade che incantano con giochi di seduzione

Una bella novità in casa del marchio italiano Slamp è la collezione di lampade Morgana, del designer Stefano Papi

da , il

    Una bella novità in casa del marchio italiano Slamp è la collezione di lampade Morgana, del designer Stefano Papi. Magiche e leggendarie già nel nome, le lampade Morgana incantano con semplici e raffinati giochi di seduzione. Il filo invisibile che la sorregge la fa fluttuare tra le mura domestiche. La luce proiettata verso il basso da una fonte luminosa nascosta, enfatizza i chiari scuri delle sfumature colore. Vista dal basso, si forma una magica prospettiva ispirata al rosone disegnato sul pavimento della Piazza del Campidoglio a Roma. Una lampada a sospensione dal design esclusivo la cui seduzione luminosa si combina con il decoro.

    Disponibili una versione monocromatica bianca e tre versioni bicromatiche: una nera all’esterno e dorata all’interno e poi quelle bianche esternamente, con l’interno a scelta tra l’azzurro e il giallo.

    Con la collezione 2011/12 Slamp si ispira ammirando la luce dorata del Mediterraneo, i suoi effetti tra le foglie fluttuanti e tra i legni lasciati sulla spiaggia dall’alta marea.

    Nelle architetture domestiche l’uomo tenta di ricreare il mood caldo e accogliente del mondo organico. Un pavimento di legno arricchito dall’età e una trave tarlata, così come un tavolino e un mobile restaurato, si inseriscono perfettamente all’interno di un linguaggio contemporaneo e sostenibile” questi sono i valori che arricchiscono di mistero e originalità il design di Slamp, dicono da marchio, valori che ha trovato nei materiali naturali il perfetto completamento dell’Opalflex® e del Cristalflex®, come nel caso delle lampade Battista, Woody e Chapeau.

    Le luci Slamp uniscono decoro, creatività e illuminazione, generando anche altre alchimie funzionali con le architetture domestiche e una volta scoperte, nessun interno contemporaneo potrà farne a meno.