Sedute Ghiaccio e Neve di Porro usano in chiave contemporanea il legno

Si chiamano Ghiaccio e Neve due belle sedute firmate Piero Lissoni per il marchio italiano Porro

da , il

    Si chiamano Ghiaccio e Neve due belle sedute firmate Piero Lissoni per il marchio italiano Porro. Dalle linee rigorose ma morbide, Neve reintrerpreta in chiave contemporanea la classica sedia in legno. Se la struttura di sostegno si caratterizza per un tracciato di linee nette dai diversi spessori, leggermente inclinate a conferirle una piacevole aerodinamicità, la rotondità delle gambe a fuso e la tenue curvatura dello schienale e della seduta sospesa addolciscono la sua figura, rendendola estremamente intima e accogliente.

    L’utilizzo del frassino accentua il suo grafismo e allo stesso tempo ne assicura l’eleganza, conferendole un aspetto vintage anni Cinquanta. Riprendendo forme e sensazioni insite nella memoria collettiva Neve, presentata allo scorso Salone del Mobile di Milano, è disponibile con e senza braccioli. Non è un oggetto pensato per stupire, ma per inserirsi in armonia in ogni contesto come se ne fosse sempre stato parte irrinunciabile.

    Dall’esperienza di Neve, la seduta dalle linee rigorose ma morbide presentata lo scorso anno, deriva Ghiaccio, una nuova poltroncina più bassa e confortevole, addolcita anche da soffici cuscini in tessuto.

    Se la struttura di sostegno si caratterizza per un tracciato di linee nette dai diversi spessori, leggermente inclinate conferendole una piacevole aerodinamicità, la rotondità delle gambe a fuso, la tenue curvatura dello schienale e della seduta imbottita sospesa addolciscono la sua figura, rendendola estremamente intima e accogliente.

    L’utilizzo del legno di frassino tinto bianco stempera la sua immagine, conferendo un aspetto vintage anni Cinquanta accentuato anche dall’ utilizzo del legno.