Sedie e poltrone da Established & Sons

La nuova collezione di sedute del brand britannico Established & Sons: le creazioni di Bertjan Pot, Martino Gamper e Konstantin Grcic

da , il

    In occasione del Salone Internazione del Mobile 2010 il giovane brand britannico Established & Sons ha presentato la sua ultima collezione 2010. Si tratta di una linea di prodotti realizzata da importanti designer internazionali che spazia dai mobili alle sedute, dai complementi d’arredo agli accessori. Particolarmente interessanti ci sono sembrate alcune sedute che oggi vi vogliamo presentare: la deliziosa poltroncina Jumper creata da Bertjan Pot, la sedia in legno Sessel di Martino Gamper e la poltrona Crash ideata da Konstantin Grcic.

    Solo ieri vi abbiamo parlato di Established & Sons presentandovi la collezione di mobili e complementi d’arredo in vetro soffiato realizzata dal brand britannico in collaborazione con la storica azienda italiana Venini. Oggi vi vogliamo presentare invece alcune novità nel campo delle sedute.

    Semplicemente graziosissima è la poltroncina ideata e realizzata da Bertjan Pot. Si chiama Jumper ed è una poltrona caratterizzata da una solida e robusta struttura in legno con gambe in acciaio rivestita da un simpatico e coloratissimo tessuto di lana lavorato a maglia e trattato secondo un particolare processo di lavorazione.

    Sessel è il nome della sedia progettata dal grande designer italiano di fama mondiale Martino Gamper. Una seduta realizzata in legno di faggio che si ispira alle classiche e tradizionali forme della seduta archetipo. Linee semplici ed essenziali che formano un prodotto dal design unico e intramontabile.

    Infine c’è la poltrona Crash di Konstantin Grcic, una seduta costituita da un telaio tubolare metallico rivestito da una copertura in gomma piuma. Una creazione che vuole reinterpretare la classica seduta imbottita separando la struttura rigida dal rivestimento superiore morbido.