Salone del Mobile 2011: le novità firmate Sovet Italia

Salone del Mobile 2011: le novità firmate Sovet Italia

La nuova collezione di aredi e complementi firmata Sovet Italia al Salone del Mobile 2011

da in Aziende, Primo Piano, Salone Del Mobile 2017, Specchi, Tavoli, Tavolini, Vetro
Ultimo aggiornamento:

    In occasione dell’importante appuntamento con il Salone del Mobile di Milano, dal 12 al 17 aprile 2011, l’azienda novità Sovet Italia presenta in anteprima assoluta le sue ultime novità entrate in collezione. Stiamo parlando del tavolo Lambda e degli specchi Arabesque e Burano disegnati e realizzati dal designer Gianluigi Landoni appositamente per l’azienda Made in Italy. Curiosiamo insieme più da vicino i nuovi prodotti firmati Sovet Italia.

    Sovet Italia è un’azienda nata negli anni ’80 diventando ben presto uno dei punti di riferimento del settore della lavorazione del vetro per l’interior design. Negli ultimi anni Sovet percepisce la necessità di allargare l’offerta utilizzando anche altri materiali per soddisfare le richieste di un mercato sempre più ampio ed esigente.

    Dall’incontro con l’architetto Gianluigi Landoni nasce il tavolino Lambda e gli specchi Arabesque e Burano.

    Lambda è un tavolino realizzato in materiale Cristalplant e caratterizzato da forme sinuose e linee eleganti che si ispirano al movimento di un nastro di una ginnasta che volteggia nello spazio disegnando forme spontanee.

    Lambda è disponibile in versione trasparente, extrachiaro trasparente, laccato nelle varie finiture Sovet o personalizzato con originali grafiche colorate.

    Arabesque e Burano sono invece due specchi caratterizzati da una sorprendente cornice in vetro che tanto ricorda un tessuto ricamato! Questo particolare effetto è ottenuto attraverso l’impiego di una particolare tecnica di lavorazione. Le cornici in vetro extrachiaro vengono infatti perforate al waterjet.

    281

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AziendePrimo PianoSalone Del Mobile 2017SpecchiTavoliTavoliniVetro
     
     
     
     
     
    Più letti