Rinnovare la camera da letto: i consigli di stile per il tuo dormire

Volete rinnovare la camera da letto con stile ma non sapete come fare? Seguite i nostri consigli!

da , il

    Desiderate rinnovare la camera da letto e siete a caccia di consigli di stile? Allora è proprio giunto il momento di fermarsi e di riflettere perché anche questa stanza, che di solito è riservata a chi la vive per rilassarsi qualche ora, può essere caratterizzata da complementi unici e può essere rinnovata anche in base alle ultime tendenze moda. Vediamo insieme, quindi, come rinnovare la camera da letto con stile. Vedrete, dormirete decisamente meglio!

    Quadro sulla parete

    Si adorna sempre più spesso la zona giorno ma perché non fare lo stesso anche con quella notte? Non è difficile e non c’è niente di strano a mettere qualche quadro nella propria camera da letto. Deve essere qualcosa che vi rappresenta, anche una bella foto fatta ad hoc può essere un’ottima scelta, ciò che conta è che non lasciate le pareti della vostra stanza troppo spoglie.

    Ordine sui comodini

    Sembra una banalità ma una volta scelti dei bei comodini di design è bene tenerli sempre in ordine e puliti. Capita a tutti di poggiare, prima di addormentarsi, lo smartphone, il libro che tiene compagnia, il telecomando, l’abat jour, che solitamente è sempre stata lì, e qualsiasi altra cosa, come ad esempio i gioielli. Vada anche bene per la notte ma al mattino dopo, prima di uscire di casa, è bene rimettere tutto al proprio post.

    Scegliere la biancheria da letto in cotone

    Sì, è importantissima anche la scelta della biancheria e in questo caso non possiamo non consigliarvi delle lenzuola in cotone. Sono fresche non solo addosso ma donano questo effetto all’intera stanza. Provare per credere!

    Stile minimal, o quasi

    In pratica, quello che stiamo cercando di dirvi è di non riempire la camera da letto di soprammobili, anzi di evitare assolutamente l’uso di oggetti e complementi che non hanno alcuna funzionalità.

    Oscurare la luce naturale

    Le tapparelle sono la soluzione migliore per tenere fuori la luce naturale quando si dorme. Non si tratta di nascondersi e rintanarsi per far finta che non sia mai giorno ma solamente di favorire il sonno notturno. Se proprio desiderate svegliarvi ai primi raggi del sole, potreste abbassare le tapparelle fino a metà o tre quarti di finestra e coprire con le tende, così la luce entrerà ma in modo più leggero e soffuso.

    Usare il dimmer

    Sulla scia del consiglio precedente, è bene optare per un dimmer per regolare la luminosità della propria stanza da letto. Vi sarà utile quando avrete bisogno di molta luce, quando ne vorrete giusto un po’ per il risveglio e quando avrete bisogno di un po’ di intimità.