Regali Natale 2010: macchine fotografiche Lomo

Diana è l’ amabile riproposizione di una macchina fotografica russa, la Lomo, che vi farà entrare in un mondo fotografico dimenticato,estremamente vintage e cool

da , il

    Un eccellente idea per i regali di Natale 2010 è Diana, l’ amabile riproposizione di una macchina fotografica russa, la Lomo, che vi farà entrare in un mondo fotografico dimenticato,estremamente vintage e cool. Se non ne avete mai sentito parlare, potete solo essere contenti della scoperta: leggendaria a partire dal nome (Diana è la dea della caccia, chiaramente d’ immagini) è la fotocamera di culto degli anni ’60, completamente in plastica e analogica.

    Lo swacth delle camere fotografiche, per intenderci. Una macchinetta che avvicinerebbe i più scettici al mondo fotografico perché poco impegnativa e dai risultati eccezionali e divertenti.

    Lomo vi propone una filosofia fotografica più che una tecnica. Ne esistono un infinità di modelli, di colori, di edizioni limitate (ultima quella del moma di NY o quella totalmente bianca), in puro stile pop o anche più serie e professionali, a voi scoprirle. Anche il corpo del Flash poi, dà un look irresistibile, i packaging sono glamour, la collezione di accessori è ricchissima tra lenti, flash, borse e custodie, t-shirt e portachiavi.

    Gli store dedicati si diffondono velocemente nel mondo e i prezzi sono davvero bassissimi, dovete, a mio avviso permettervi questo lusso di questo accessorio.

    Non si tratta di un alternativa al digitale, qui parliamo di altro: usare Diana significa raccontare una storia, interpretare la realtà piuttosto che copiarla.

    Lomo permette esposizioni multiple e parziali, estremamente sature, panoramiche e molto altro. Siate veloci, anche senza guardare dentro al mirino. Non bisogna preoccuparsi in anticipo di quello che verrà impresso e neppure dopo perché quello che conta non è descrivere la realtà ma interpretarla.