Qlab Design: OXO, la libreria gioca a Tris

Qlab Design: OXO, la libreria gioca a Tris

La libreria OXO Qlab Design di Luca D'Antuono è scenografica e divertente, ma al tempo stesso funzionale

da in Librerie, Primo Piano
Ultimo aggiornamento:

    OXO Qlab Design

    La libreria OXO Qlab Design nasce da un progetto ideato dal designer Luca D’Antuono ed attualmente già in produzione per la vendita. Si tratta di una libreria molto scenografica e divertente, ma al tempo stesso funzionale. La struttura è realizzata in polistirolo trattato con una speciale resina, in grado di proteggere la superficie della libreria dal deterioramento ma anche di rafforzarla dal punto di vista della portata. Il nome OXO, come è facile intuire deriva dall’accostamento dei classici simboli del tris.

    Luca D’Antuono, nella realizzazione di OXO sembra essersi davvero divertito a progettare un complemento d’arredo ludico, dove la griglia di base comune a qualunque libreria, diviene pretesto per lanciare una sfida a Tris.

    Ecco allora che nei moduli, trasformati in caselle, compaiono dei cerchi e delle x, in una partita incompiuta a Tris, dove tra un simbolo e l’altro si ricavano anche pratici spazi per inserire gli oggetti.

    Il corpo centrale, dove è posizionata la x fissa, ad esempio si può utilizzare come portabottiglie, portariviste o altro, così come i due cerchi della base.


    Due elementi mobili, un cerchio e una x, invece, si possono posizionare a scelta, anche ruotandoli come si vede nell’immagine.

    OXO è utilizzabile sia come libreria a parete che come divisorio.

    253

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN LibreriePrimo Piano
    PIÙ POPOLARI