Prato verticale per rivestimenti Tecology

Il prato verticale Tecology è un sistema composto da un medium organico vivente, l’erba, collocato all’interno di appositi pannelli contenitori in polipropilene riciclato, da usare come rivestimento per pareti

da , il

    Il prato verticale è una proposta Tecology per portare un po’ di verde tra il cemento di città. Niente più classici rivestimenti, ma intere pareti verdeggianti.

    Tecology, ha commercializzato il prato in verticale, un sistema che si concretizza attraverso l’uso di un nuovo materiale architettonico composto da un medium organico vivente, l’erba, collocato all’interno di appositi pannelli contenitori in polipropilene riciclato.

    In questo modo, sarà facile ottenere pareti di prato in verticale, utilizzando

    I pannelli modulari di piccole dimensioni Tecology, che sono già verdi al momento dell’installazione, e garantiscono un immediato impatto estetico contribuendo all’abbattimento acustico e all’isolamento termico dell’edificio.

    Si possono utilizzare diverse essenze di erbe, con tonalità di colore e tipologie differenti, da alternare negli alveoli dei pannelli, creando texture o disegni personalizzati.

    Questo progetto nasce da consolidate competenze agronomiche e botaniche, che si uniscono ad una lunga esperienza nel campo dei rivestimenti di facciata.

    300 mq di prato producono in un anno la quantità di ossigeno necessaria alla respirazione di due adulti e abbattono una quantità di CO2 pari a quella prodotta da un’auto di media cilindrata che percorre 20.000 km, ciò significa che il tappeto erboso può dare un valido aiuto alla qualità ambientale, oltre a, come ci tiene a precisare l’azienda produttrice, benefici fisici e psicologici generati dalla presenza di tappeti erbosi nell’uomo.

    Foto:

    www.edilportale.com