Pavimenti flottanti: tutto quello che c’è da sapere

Pavimenti flottanti: tutto quello che c’è da sapere

I pavimenti flottanti creeranno un piacevole dinamismo negli interni domestici. Ecco tutto quello che c'è da sapere su questo tipo di pavimentazione.

da in Arredamento, Come arredare
    Pavimenti flottanti: tutto quello che c’è da sapere

    I pavimenti flottanti, molto utilizzati negli uffici e negli edifici industriali, in realtà possono rivelarsi molto utili anche nell’ambito residenziale. Ma cosa sono esattamente? Questi pavimenti, chiamati anche pavimenti galleggianti o sopraelevati, non sono altro che un insieme di elementi modulari sovrapposti. Questa particolare struttura sovrapposta permette di scegliere diverse altezze, dimensioni e finiture senza mai modificare il sistema strutturale. Insomma, ecco tutto quello che c’è da sapere su questi particolari pavimenti e come impiegarli negli interni domestici.

    I pavimenti flottanti possono essere utilizzati in casa per diversi scopi. Ma prima di scoprire le idee per arredare casa con questi pavimenti è bene conoscerne le caratteristiche. I pavimenti galleggianti sono di facile posa e quindi anche il tempo di posa è molto inferiore alle pavimentazioni normali. Inoltre, essendo sopraelevati ed essendoci quindi una separazione fra il massetto e il piano di calpestio, questi pavimenti garantiscono un notevole risparmio energetico. Altro vantaggio da non sottovalutare, la presenza dell’intercapedine, all’interno della quale è possibile inserire gli impianti, evitando così costose opere murarie e una maggior facilità di manutenzione.

    Ma oltre all’aspetto puramente pratico e funzionale, i pavimenti flottanti vengono utilizzati dai designer anche per delineare e valorizzare gli interni domestici. Negli anni Settanta questo tipo di pavimentazione veniva utilizzato per creare livelli differenti all’interno della zona living, dando così vita a una zona lounge abbassata, molto accogliente e ospitale.

    Particolarmente indicati per creare dinamicità visiva agli interni, i pavimenti galleggianti vengono molto apprezzati per arredare gli open space, data la grande disponibilità di spazio e l’uniformità dell’ambiente.

    I pavimenti flottanti vengono spesso utilizzati anche negli edifici storici, per proteggere o lasciare visibili gli elementi di gran pregio. In questo caso si opterà per moduli vetrati, che conferiranno all’ambiente un tocco di modernità ed eleganza.

    Ma i pavimenti flottanti non sono indicati solo per gli interni ma anche per gli spazi esterni. Essi permettono infatti di isolare lo spazio desiderato dal terreno, lasciando il pavimento sempre asciutto e pulito.

    394

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArredamentoCome arredare

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI