Pavimenti Anni ’70, le idee più belle per la casa

Pavimenti Anni ’70, le idee più belle per la casa

Se state cercando soluzioni per i pavimenti Anni '70, non perdetevi le nostre idee per arredare: dal marmo alle mattonelle in graniglia fino al parquet, le possibilità sono tante!

da in Arredamento, Arredamento Vintage, Come arredare
Ultimo aggiornamento:

    Se amate lo stile retrò, i pavimenti Anni ’70 sono la soluzione che fa per voi. Spesso ci si concentra sulla scelta dei mobili ma rinnovare le piastrelle di cucina, bagno e camera da letto, è fondamentale per declinare perfettamente il mood preferito. Le idee più belle per arredare la casa sono davvero tante: preferite un pavimento in graniglia oppure un gres effetto legno? Pure il parquet dai toni scuri può risultare la scelta azzeccata per dare risalto agli altri elementi d’arredo. Se volete saperne di più, non vi resta che continuare a seguirci!

    L’arredamento vintage ‘Anni 70 è tra le soluzioni più gettonate per la casa. Il fascino delle atmosfere retrò continua ancora oggi a conquistare migliaia di affezionati, catturati dai colori e dai motivi tipici dell’interior design in voga in quegli anni. Non sono solo gli arredi a svolgere il ruolo di protagonisti di una ristrutturazione in questo stile; anche il pavimento ricopre un ruolo essenziale perché capace di aggiungere un tocco di eleganza in più all’ambiente domestico. Del resto, sono diverse le soluzioni che possono farci riscoprire la bellezza di un ritorno al passato. Partiamo innanzitutto dalle tonalità: l’arredamento Anni ’70, è noto, lascia grande spazio ai colori brillanti. Dunque, si può optare per un pavimento dalle cromie tenui se si vuol mettere in evidenza un mobile oppure un complemento dalla nuance intensa; viceversa, il suggerimento è di osare con tipologie più accattivanti come il verde o il marrone acceso, con mobilia neutra.

    Per quanto attiene invece ai materiali, una soluzione tipica dei pavimenti degli Anni Settanta, è la tipologia in graniglia. Si riconosce sin da subito grazie al suo aspetto distintivo, caratterizzato da piccoli conglomerati di colore e forme differenti, mescolati e legati insieme da cemento e ossidi naturali.

    Si tratta di una tipologia che si adatta bene ai vari ambienti della casa e può essere impiegata in diverse colorazioni che spaziano dalle tinte più chiare come l’avorio fino al marrone.

    Il pavimento Anni ’70 in marmo è un’alternativa altrettanto valida, ideale per le abitazioni di pregio e le ristrutturazioni per le quali non si vuol badare a spese. Sono molto comuni le versioni dai colori chiari, eventualmente arricchite con decorazioni nere o colorate. Altra possibilità è quella del pavimento Anni ’70 in legno, prevalentemente dai toni scuri. Sì, dunque al wengè ma anche al fascino del rovere che potrebbe risultare particolarmente grazioso in abbinamento a carte da parati vintage. Sfogliate la nostra gallery per avere tanti spunti interessanti da copiare!

    452

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArredamentoArredamento VintageCome arredare

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI