Parquet in legno: come scegliere la posa

Parquet in legno: come scegliere la posa

La scelta della posa del parquet si divide tra posa flottante o incollata, a seconda dei casi e delle preferenze

da in Arredamento, Mobili in legno, Pavimento in Parquet
Ultimo aggiornamento:

    posa parquet

    Torniamo a parlarvi di parquet, per affrontare un altro tema: la scelta della posa. Se si escludono i casi in cui sono presenti vincoli di spessore particolari, la scelta è piuttosto ampia. La prima selezione da fare è quella tra posa flottante o incollata. Il parquet da 10 mm preferisce la posa incollata, mentre gli spessori superiori si addicono sia alla posa incollata che alla posa flottante.

  • Posa flottante
    La posa flottante si può ottenere con tavole di grandi dimensioni costruite in tre strati, è più rapida e si utilizza generalmente quando il sottofondo è ancora un po’ umido ed è necessario entrare nell’abitazione in tempi brevi.

    Permette di riutilizzare i listelli in legno, eventualmente in altri ambienti, essendo svincolati dal supporto. I listoni, infatti, si incastrano tra di loro anche se vanno comunque isolati dalla base del pavimento per limitare la risalita di umidità ed attenuare i rumori da calpestio.

    Il montaggio è decisamente rapido e questo tipo di posa può essere applicato solo per parquet prefiniti.

  • Posa incollata
    La posa incollata, invece, si utilizza soprattutto in caso di riscaldamento a pavimento dove il legno è sottoposto alle maggiori tensioni dovute al calore, oppure nelle zone particolarmente umide.

    È indicata soprattutto per parquet in massello o per prefiniti da 10 mm, e si ottiene stendendo una colla specifica, mono o bi componente, poliuretanica o vinilica a seconda del supporto e del legno da incollare.
  • 286

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArredamentoMobili in legnoPavimento in Parquet

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI