Panca Linger Bench di Alvin Tjitrowirjo

Il designer indiano Alvin Tjitrowirjo ha progettato Bench Linger, una panchina in canne di bambù, nata con l’intento di garantire un certo dialogo tra chi passa del tempo all’aria aperta, uno strumento che, in un tempo in cui le persone cercano di isolarsi in un triste individualismo, cerca di unire e avvicinare la gente

da , il

    Il progetto che scopriamo oggi è la seduta Bench Linger di Alvin Tjitrowirjo, designer indiano che ha progettato questa panchina in canne di bambù davvero molto elegante.

    Nell’idea originaria del progettista c’è l’intento di garantire un certo dialogo tra chi passa del tempo all’aria aperta.

    Infatti Alvin Tjitrowirjo ha parlato della panchina Linger come non solo un oggetto di design ma come uno strumento che, in un tempo in cui le persone cercano di isolarsi in un triste individualismo, cerca di unire e avvicinare la gente.

    La bellissima panchina viene concepita quindi come un mezzo che spinge le persone a socializzare, a conoscersi, scambiare idee; il tutto su una seduta naturale realizzata esclusivamente da lavorazione a mano con canne di bambù intrecciate.

    Elegante nelle forme e affascinante nelle caratteristiche, la panchina di cui parliamo oggi, sposa l’ideologia dell’ecodesign, e al tempo stesso non pecca affatto quanto a bellezza e funzionalità.

    La sua forma è sinuosa, tipicamente d’ispirazione naturalistica e orientale, e si colloca molto bene in qualunque parco, proponendosi come un elemento non d’impatto in un contesto verde.

    Sicuramente non possiamo non augurarci di vederla anche in Italia!