Observatory of Light: l’opera di Daniel Buren per la Fondation Louis Vuitton

Observatory of Light: l’opera di Daniel Buren per la Fondation Louis Vuitton

Le famose vele di vetro della Fondation Louis Vuitton sono state coperte da Daniel Buren. Ecco la sua opera: Observatory of Light

    Observatory of Light: l’opera di Daniel Buren per la Fondation Louis Vuitton

    Le iconiche vele di vetro della Fondation Louis Vuitton riproposte in chiave caleidoscopica: questa è Observatory of Light, l’opera firmata da Daniel Buren. Questa è stata sviluppata in collaborazione con Frank Gehry, che ha realizzato l’architettura di questo edificio, ed è stata pensata per essere fonte di ispirazione per altri artisti. La creazione temporanea è stata svelata l’11 maggio ed è caratterizzata da una serie di filtri colorati, che sono a loro volta punteggiati, a distanze uguali l’uno dall’altro, alternando strisce bianche e vuote perpendicolari al suolo, applicati sulle dodici vele formate da 3600 lastre di vetro. L’artista Daniel Buren, attraverso un gioco di luci e proiezioni, dona nuova linfa a questo già importante e imponente e edificio.

    “Daniel Buren ha realizzato un progetto grandioso, pertinente e incantevole, il risultato di un dialogo reale con Frank Gehry e la sua costruzione. Il suo lavoro risponde magnificamente all’architettura, in linea con il suo approccio, il quale risale al 1970, che vede un incontro tra colori, trasparenza e luce”, ha dichiarato Bernard Arnault, presidente della Fondation Louis Vuitton. Difatti, questo artista è noto proprio per le sue creazioni concepite per lo spazio e per il contesto delle sedi che ospitano le sue installazioni.

    Vele Fondation Louis Vuitton

    Observatory of Light sarà celebrata con un catalogo progettato proprio con Daniel Buren, che avrà come protagoniste tutte quelle opere basate sull’interscambio di colore, trasparenza, luce, proiezione e traslucenza, create dal 1970 ad oggi.

    Olafur Eliasson Louis Vuitton

    Per l’evento, inoltre, sarà allestito un parco, il BurenCirque, realizzato in collaborazione con Dan e Fabien Demuynck, pionieri del circo contemporaneo. Qui si potrà assistere a tre esibizioni originali dello spettacolo ‘3 times a Hut’ nelle date del 2,3 e 4 giugno.

    Ci sarà anche un laboratorio per bambini dai 6 ai 10 anni, voluto sempre da Daniel Buren: qui i piccoli potranno scoprire e sperimentare come il gioco di trasparenze, l’opacità e il colore modificano la percezione dello spazio.

    FONDATION Louis Vuitton progetto Frank Ghery

    L’artista Daniel Buren ha anche lavorato sulle vetrate dell’Espace Louis Vuitton di Venezia, in vista della prossima mostra “Fondation Louis Vuitton Building in Paris by Frank Gehry. Con l’intervento di Daniel Buren”. A partire dal 27 maggio e fino al 26 novembre 2016, sarà possibile ammirare la nuova opera e si potrà visitare l’esposizione che svela il processo creativo e tecnico che è alla base della nascita della Fondation Louis Vuitton. Questa mostra è stata presentata la prima volta nel 2014 a Parigi, ed ora verrà riproposta per consolidare lo status dell’Espace, che diventerà a tutti gli effetti polo satellite della fondazione. Qui i visitatori potranno scoprire una selezione inedita di modelli in scala realizzati per il progetto dal Gehry Partners Studio, che ripercorrono lo studio dei diversi aspetti dell’edificio, in particolar modo delle emblematiche vele di vetro.

    611

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Fiere & Eventi di DesignMostre Design

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI