Novità 2011 in casa Roche Bobois

Roche Bobois, in occasione dell'ultimo Salone del mobile milanese ha presentato le novità del catalogo 2011 nel consueto linguaggio che parla di dissonanze tra eclettismo, rigore, colori acidi e i classici bianco e nero

da , il

    Roche Bobois, in occasione dell’ultimo Salone del mobile milanese ha presentato le novità del catalogo 2011 nel consueto linguaggio che parla di dissonanze tra eclettismo, rigore, colori acidi e i classici bianco e nero. Si tratta di un gioco di contrapposti e complementarità che vede forme arrotondate e quasi organiche adatte ad un ambiente metropolitano e chic che ha portato fortuna al marchio. Si tratta di una tendenza che si arricchisce di sorprese ed imprevisti con l’ obiettivo di vivacizzare gli spazi di tutti i giorni: è così che Roche Bobois conferma il suo posto tra i leader nell’edizione e nella distribuzione d’arredi d’alta gamma.

    Tra le novità, non moltissime in effetti: il divano Syntone, trapuntato con doppia impuntura su ovatta di Roberto Tapinassi& Maurizio Manzoni che firmano anche divano e poltrona avvolgente Egos; il letto Calisson, dal nome dei pasticcini di Aix-en-Provence, la cui sagoma – imbottita e rivestita in tessuto – fa da perimetro al materasso. Struttura in legno massiccio e pannelli di agglomerato; testata e cornice imbottite in mousse e ovatta. Piedini sono in metallo cromato.

    Poi c’ è la sedia affusolata Ava di Song Wen Zhong, vincitore del concorso Roche Bobois Design di cui la seconda edizione, già iniziata in Marocco, ha la prospettiva di un nuovo oggetto da editare per la collezione primavera-estate 2012. E’ la prima sedia in plastica a iniezione del marchio: linee leggere, curve femminili, braccioli aerodinamici.

    Con l’occasione del Fuorisalone il marchio Roche Bobois ha ampliato anche il flagshipstore milanese di Piazza Risorgimento 8, dedicandolo alla collezione Les contemporains.

    Più letti