Mx-5 RF, fra design, tradizione giapponese e slancio verso il futuro

Mx-5 RF, fra design, tradizione giapponese e slancio verso il futuro

Mazda Mx-5 RF, per un'esperienza di guida emozionale.

da in Auto di Design, Fiere & Eventi di Design
Ultimo aggiornamento:

    Chanoyu e Yabusame: molto più di due semplici parole, due modi di vivere il tempo, lo spazio e di relazionarsi al prossimo. Due pratiche antichissime del mondo e della cultura giapponese, che Mazda ha fatto profondamente sue, regalando ai propri ospiti un’esperienza totalizzante e unica. Due giorni in una Barcellona più riflessiva che mai, in cui pioggia e vento hanno tolto spazio al classico clima festaiolo della città dei colori e delle forme folli di Gaudì, detta la “città che non dorme mai”, per lasciare spazio alle emozioni.

    Una città che ci ha accolto con un paesaggio insolito da queste parti, freddo e grigio, quasi a voler sposare lo spirito riflessivo della cerimonia del thè, lo Chanoyu appunto. Un momento in cui i valori dominanti sono il rispetto, la purezza e la tranquillità. E in cui l’ospite è al centro della casa e del mondo di chi lo accoglie e lo celebra con una vera e propria cerimonia, fatta di gesti antichi, ripetuti, lenti, preziosi. Gli stessi identici gesti che il cavaliere compie in modo rapido e forte a cavallo del suo destriero durante lo Yabusame. L’arciere, che con agilità e prontezza scocca le sue frecce urlando “In-yo-in-yo”, che significa “Oscurità e Luce”, le due forze cosmiche opposte, spesso chiamate Yin e Yang, diventa una metafora della vita, da affrontare con coraggio, ma non da soli. E il compagno di viaggio del samurai è il suo destriero, con cui stabilisce un rapporto intimo, stretto, di rispetto reciproco. “Mi fido di te” pare sussurrare il cavaliere, corrisposto dal suo cavallo.

    E proprio questo feeling, questa simbiosi arcaica rinasce dopo secoli nel motto di Mazda “Drive together”, quella combinazione perfetta di tecnologia e filosofia costruttiva che ruota attorno alla figura del pilota e all’emozione della guida. Sedendosi in una Mazda Mx-5 RF la prima sensazione che si prova in modo forte è un senso di accoglienza, di condivisione assoluta, di comunione quasi, fra testa e cuore, meccanica e tecnologia. Al centro del mondo Mazda l’uomo non perde mai il suo ruolo da protagonista, così che il mezzo, l’automobile appunto, diventa non un semplice prolungamento del suo braccio e dei suoi piedi, ma la proiezione su strada di emozioni e sensazioni provocate dal piacere della guida.

    I designer e gli ingegneri Mazda lo sanno bene e lavorano perché l’evoluzione delle automobili tendano sempre più a perfezionare il concetto che pone al centro il guidatore e ad esaltare l’esperienza emozionale della guida.

    E il test drive è stato ricco di emozioni.

    I valori di Mazda non si limitano ad essere teorici, ma prendono la forma e il colore, il suono (e il silenzio), di questa Mx-5 RF, che si è aggiudicata sia il World Car of the Year 2016, sia il 2016 World Car of the Year Design Award.

    La simbiosi fra guidatore e automobile è immediata: l’abitacolo sembra accogliere e mettere a proprio agio anche il guidatore più timido, con la sua essenzialità e leggerezza. Naturalmente sulla macchina sono presenti tutti i più moderni sistemi di sicurezza i-Activesense che comprendono il blind spot monitoring, il rear cross traffic alert, il cruise control e il lane departure warning system.

    Materializzazione perfetta del Kodo design, la nuova RF racchiude l’essenza di tutte le MX-5: in 28 anni dalla prima edizione, i designer e gli ingegneri non hanno solo puntato su velocità e potenza, che pur non mancano, ma soprattutto su equilibrio e armonia, bellezza e puro piacere di guida. Senza dimenticare di strizzare l’occhio ad uno stile impeccabile. Fra i colori disponibili infatti, impossibile non citare il Grey Machine, che utilizza la tecnica di verniciatura Takuminuri brevettata da Mazda: una finitura in tre strati trasparente, riflettente e colorata, per produrre una struttura metallica unica, grazie a un pattern uniforme con scaglie di alluminio nello strato riflettente ultrasottile. Un colore, che interagendo con i riflessi luminosi della città, diventa unico e magnetico agli occhi di chi la guarda.

    Gli interni meritano un discorso a sé: partendo dalla posizione di guida bassa, con i sedili Recaro in pelle e Alcantara riscaldabili elettricamente (di serie sulla Sport), passando attraverso la strumentazione e la pedaliera in perfetta sintonia con il guidatore, fino ad arrivare al nuovo display TFT da 4,6″, con tutte le informazioni relative alla macchina e un’animazione dello stato del tetto. E proprio il tetto è un altro punto forte di questa automobile: senza doversi fermare, è sufficiente essere al semaforo in attesa che scatti il verde, o decelerare fino ai 10 km/h, e in soli 13 secondi questa accogliente automobile si trasformerà in un’elegante coupé. Senza scompigliare troppo i capelli del vostro compagno di viaggio, vi garantirà comunque un senso di protezione assoluta e discreta silenziosità. Insomma, massimo divertimento in massima comodità ed eleganza: il binomio perfetto, capace di coniugare i gusti delle coppie anche più agli antipodi come lo sportivo e la fashionista.

    La Mazda Mx-5 RF è davvero tutto questo e molto, molto altro ancora: solo il piacere di guidarla, viverla, sentirla vibrare all’unisono con la vostra voglia di percorrere le strade del mondo vi restituirà a pieno le emozioni di un cavaliere che fende il vento al galoppo del suo destriero. La Mazda sembra dire “guidiamo insieme, la mia potenza è al servizio della tua personalità”. What else?

    Per maggiori informazioni visita il sito Mazda.it

    982

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto di DesignFiere & Eventi di Design
    PIÙ POPOLARI