Moleskine: nuove collezioni da Giulio Iacchetti

Giulio Iacchetti è autore di tre nuove collezioni Moleskine dedicate alla scrittura, alla lettura e al viaggio

da , il

    Giulio Iacchetti è autore di tre nuove collezioni Moleskine dedicate alla scrittura, alla lettura e al viaggio. L’intero progetto si definisce in una famiglia di circa 15 oggetti, ciascuno caratterizzato da una forte personalità ma inscindibilmente legato all’identità del marchio. Fulcro dell’intero progetto sono la penna e la matita nelle quali si introduce una gestualità inaspettata che, grazie all’azione laterale della clip posta sul cappuccio, rafforza e migliora il legame con il rispettivo taccuino. L’idea del progetto degli occhiali da vista, pensati in forma simmetrica per essere indossati in entrambi i versi, è nata in seguito al fatto che entrambe le lenti hanno la medesima graduazione.

    Di questa collezione fa parte anche il leggio pieghevole per e-reader, libri e tablet.

    Infine, nella collezione di borse, l’integrazione e l’abbinamento di un catino, con la funzione di base rigida, a un materiale morbido, permette e facilita l’appoggio a terra o su dei piani senza perdere i vantaggi di un accessorio comodo e avvolgente da indossare; inoltre la collezione da viaggio è stata concepita per essere personalizzata e organizzata a piacimento con vari accessori (tasche multiuso e storage panel).

    Caratteri distintivi del lavoro del designer Iacchetti sono la ricerca e la definizione di nuove tipologie oggettuali, come il Moscardino, posata multiuso biodegradabile per cui, nel 2001, si aggiudica, con Matteo Ragni, il Compasso d’Oro. Tra i suoi ultimi lavori ci sono le istallazioni di sanitari da bagno per il Cersaie 2011, le lempade a sospensione Kermesse per Danese Milano ed i prodotti di ecodesign per Regenesi.