Moduli abitativi prefabbricati di design: le case di domani [FOTO]

Moduli abitativi prefabbricati di design: le case di domani [FOTO]
da in Architettura, Focus on Design
Ultimo aggiornamento:

    Come saranno le case del futuro? Le soluzioni che propongono gli architetti diventano sempre più particolari e i moduli abitativi prefabbricati di design prendono forma, proponendosi come soluzioni di domani. Addio vecchi palazzoni e grande spazio, dunque, a edifici eco-friendly, dal design spesso inconsueto, e dalle particolarità a volte inimmaginabili. Scopriamo insieme quali sono i 10 prefabbricati di design più insoliti e curiosi al mondo.

    Le case prefabbricate sono ottime soluzioni abitative e ce ne sono davvero di tutti i tipi. Negli ultimi tempi gli architetti hanno progettato diversi moduli dal design spesso particolare. Soe Ker Tie Hias è conosciuta come la casa delle farfalle ed è stata definita così per il tetto, che consente un’ottima ventilazione naturale.
    Questa soluzione è stata realizzata dalla TYIN, un’organizzazione no-profit che lavora attraverso l’architettura in campo umanitario, e progettata in Thailandia.

    Un’altra soluzione è quella proposta dal designer Michael Jantzen, la casa Homestead. Non è una soluzione calda ed accogliente, più che altro è un’abitazione a basso costo, realizzata in acciaio ed estremamente personalizzabile.

    Di tutt’altro genere la Maison Evolutiv. Questa soluzione conta 70 metri quadrati di superficie ed è stata chiamata così per via dei due moduli prefabbricati posizionati uno sopra all’altro. Anche questa è una soluzione eco-friendly, con tetto solare e raccolta di acqua piovana che fornisce l’acqua per lo scarico del wc.

    625 Square Foot è una casa che è stata realizzata a Tucson, in Arizona. È stata progettata dall’architetto Rocio Romero e ora è di proprietà del signor Aaron Jones. Si tratta di un vero e proprio kit di costruzione e ci vogliono circa 12 settimane per completare perfettamente la casa.

    Autosufficiente ed eco-friendly è il prefabbricato ADEX, realizzato da Alberto Lara e Paula Noguron. Si tratta di un sistema fatto di pezzi ad incastro che si adatta a moltissimi luoghi.

    I singoli pezzi, di forma triangolare, sono facilmente smontabili e riposizionabili come meglio si crede; ciò significa che i proprietari di una soluzione del genere possono ‘migrare’ quando e come vogliono. Pannelli solari, fotovoltaici e raccolta di acqua piovana rendono questa casa decisamente low cost.

    Una vera e propria barca posizionata verticalmente sul terreno artico all’interno della quale ci si può vivere in tutta tranquillità. Si chiama semplicemente Artic’s houseboat ed è realizzato in legno e resina. Ci sono voluti quasi tre anni per la progettazione di questo particolare modulo abitativo.

    La casa realizzata dagli architetti Youmeheshe è interamente biologica. In pratica questa soluzione è completamente realizzata in legno e costa poco rispetto alla media. Il kit per costruire questa casa permette di assemblarla piano per piano in base al nucleo familiare che andrà a prendere possesso di essa.

    Conhouse è una divertente soluzione arricchita di simpaticissimi pois rosa. Gli spazi non sono enormi e sono ospitati da due moduli posti uno sull’altro, tanto da sembrare in bilico.

    Dome House è invece una struttura dalla forma già vista, infatti ricorda un igloo. La parete è realizzata in schiuma di polistirene. Esternamente ha un design fiabesco ma interamente, se ben arredata, sembrerà la soluzione di un re.

    Un’altra meravigliosa soluzione è quella proposta da Jens Risom, ovvero la casa Weekend. Dalla forma piuttosto solita, questa casa ricorda proprio quella dei film americani, immersa in un’immensa prateria e tutta realizzata in legno con tetto triangolare. Calda ed accogliente sarà una delle soluzioni del futuro.

    593

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArchitetturaFocus on Design

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI