Mirazur di Mentone: il miglior ristorante ideato da Vittorio Grassi

Mirazur di Mentone: il miglior ristorante ideato da Vittorio Grassi

L'architetto italiano Vittorio Grassi, in collaborazione con il collega londinese Rick Mather, ha firmato il miglior ristorante di Francia: il Mirazur di Mentone.

da in Architetti, Architettura, Interior Design, Lifestyle, Locali di Design
Ultimo aggiornamento:

    Il Mirazur di Mentone è stato premiato come miglior ristorante di Francia e figura al sesto posto della classifica The World’s 50 Best Restaurants, ovvero l’Oscar della gastronomia. Questo locale di design è stato ideato da un architetto italiano, Vittorio Grassi, che ha collaborato insieme al collega Rick Mather. Il Mirazur è stato inaugurato nel 2001 e in questi 15 anni è stato considerato un vero punto attrattivo, anche per via delle 2 stelle Michelin guadagnate. Vediamo insieme tutte le sue caratteristiche.

    Se vi trovate in Francia, siete amanti del design e anche della buona cucina, un salto al Mirazur è davvero d’obbligo. Diretto da ben 10 anni dallo chef argentino Mauro Colagreco, quest’anno è salito di ben cinque posizioni nella classifica dei migliori ristoranti del mondo, passando dall’undicesimo posto al sesto. Oltre ai piatti esclusivi e gustosi, il Mirazur è noto anche per il suo design ricercato. Tratti tipici dell’edificio e cifre stilistiche dell’architetto Vittorio Grassi sono la trasparenza, la luminosità e l’incredibile cura dei dettagli.

    Il locale vanta una posizione unica, in quanto situato ai piedi della montagna e a strapiombo sul mare.

    La vista lascia davvero senza fiato e la vegetazione intorno lo rende un vero e proprio gioiello. La luce naturale che attraversa la sala entra dalle grandi finestre, prive di telaio, che sono state ampliate: in questo modo è possibile ammirare il mare e la vista sulla città vecchia di Mentone. Le tende bianche in tela grezza a sbalzo incorniciano alla perfezione i grandi affacci.

    Tutti i materiali utilizzati sono semplici e naturali, scelti per ottenere un ambiente raffinato ma anche per rispettare e integrare alla perfezione la natura del paesaggio. I muri sono bianchi, proprio come le tende, il pavimento è in pietra locale a spacco, i vetri delle finestre sono extra chiari e, per quanto riguarda l’arredo, sono stati scelti vimini e legno naturale.

    Molta attenzione è stata riservata anche allo spazio verde ma soprattutto alle piante scelte per dare ancora più brio al locale di design e per integrarlo con la zona circostante. Oltre al bar lounge, la veranda, la sala ristorante e la terrazza, c’è anche uno splendido giardino, che si trova al piano terra dell’edificio, dove ci sono piante aromatiche e fiori commestibili, che lo chef usa per i suoi piatti; qui non mancano nemmeno limoni, aranci, mandarini, pompelmi e c’è anche un grande albero di avocado, noto per essere uno dei più antichi di tutta la Costa Azzurra.

    Nella nostra gallery potrete vedere le foto dello splendido ristorante Mirazur a firma di Vittorio Grassi.

    449

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArchitettiArchitetturaInterior DesignLifestyleLocali di Design

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI