Medaglie olimpiche: Vancouver 2010

Medaglie olimpiche: Vancouver 2010

Le medaglie per le Olimpiadi di Vancouver 2010 sono realizzate in materiale riciclato

da in Arredamento hi-tech, Eco Design
Ultimo aggiornamento:

    La scorsa settimana sono state presentate le medaglie che premieranno i migliori atleti nelle diverse discipline a Vancouver durante i XXI Giochi Olimpici Invernali, che avranno luogo dal 12 al 28 febbraio, e i X Giochi Paralimpici dal 12 al 21 marzo 2010.

    Le medaglie ideate per i Giochi Olimpici e Paralimpici di Vancouver 2010 sono decisamente innovative nel design ma soprattutto nel materiale.

    La loro grande particolarità sta nel fatto di essere state realizzate utilizzando materiale riciclato proveniente da componenti del computer.

    Ogni anno abbiamo fino a 50 milioni di tonnellate di rifiuti derivanti da apparecchiature elettroniche ed elettriche e troppo spesso si dimentica la possibilità di raccogliere e riciclare questo materiale per poi rimetterlo sul mercato con evidenti vantaggi sia dal punto di vista ecologico che economico.

    L’iniziativa di realizzare le medaglie olimpiche con materiale riciclato è una stupenda idea per sensibilizzare le persone al rispetto per l’ambiente e incentivarle alla raccolta differenziata dimostrando che è possibile creare oggetti di qualità e valore anche utilizzando materiali di scarto e riciclati.

    L’impegno per la salvaguardia dell’ambiente viene affiancato anche dalla ricerca di un design sofisticato e particolare.


    Le medaglie sono stare progettate e realizzate dagli artisti Corrine Hunt e Omer Arbel attraverso una lavorazione al laser e ognuna di essa è diversa da tutte le altre.

    La superficie non piatta ma ondulata delle medaglie richiama gli elementi caratteristici del paesaggio canadese, le onde dell’oceano, i mucchi di neve e il profilo delle montagne, creando un oggetto dalle linee di design dinamiche ed eleganti.

    Non ci resta che attendere l’inizio dei Giochi per vedere queste fantastiche creazioni al collo degli atleti… preferibilmente italiani!

    342

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Arredamento hi-techEco Design
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI