Mamoli presenta Tool, la nuova accessoristica per il bagno [FOTO]

Mamoli presenta Tool, la nuova accessoristica per il bagno [FOTO]

Mamoli presenta la collezione Tool che, dall'inglese, viene tradotto come 'oggetto'

da in Accessori, Arredamento Bagno, Designer, Industrial design, Made in Italy, Rubinetteria
Ultimo aggiornamento:

    Il design si occupa di ogni cosa ci possa interessare nel quotidiano: anche la più piccola e scontata. Così ecco che Mamoli, grande azienda italiana, ha presentato una collezione di rubinetteria completa per il bagno assolutamente in linea con le filosofie progettuali più attuali. Semplice nel design e nel nome, Mamoli ha presentato Tool. Se è vero che progettare è tutt’altro che semplice, è ancor più vero che semplificare è ancora più difficile. Tool nasce da un concetto di pura funzionalità, dove proprio quest’ultima è andata ad influenzare anche l’estetica e la forma in pura funzione del suo utilizzo.

    L’idea si può ricondurre alla nascita dello storico Industrial Design e dei suoi Maestri più celebri: da Castiglioni a Giò Ponti dove il motto era uno e ben chiaro: “la forma segue la funzione”.

    Pare chiaro che questa sia la linea guida che ha caratterizzato la proposta dell’ azienda nella maniera più attuale di questa stagione (salvo per quelle che hanno puntato su gioco e stravaganza). Un ritorno alla semplicità formale, dove il più-con-meno regna sovrano, una riscoperta dei valori di ogni movimento quotidiano dove il design deve accompagnarci nel nostro ambiente semplificandosi e semplificandoci il più possibile le attività interagendosi con noi a 360 gradi.

    Ancor di più è importante ricordare che la sala da bagno è ormai oggetto di attento studio da parte dei designer che si sono resi conto di come si stia evolvendo in luogo sempre più raccolto e personale e di grande importanza per l’uomo, perciò ogni dettaglio è fondamentale ed ogni ricerca è esaustiva al massimo.

    Tool: l’idea che sta dietro alla semplicità

    Valentina Del Ciotto e Simone Spalvieri sono rispettivamente un’interior e un industrial designer ed insieme formano lo studio Spalveri/Del Ciotto. Nonostante la giovane età (sono appena trentenni), non solo hanno già firmato progetti per una pluralità d’aziende di tutto rispetto ma con la creazione di Tool, hanno centrato in pieno una linea di accessoristica per il bagno che più attuale non poteva essere.

    Innanzitutto il concept, come detto prima, è degno della mente dei più bravi progettisti nel più grande periodo storico che ha avuto il design.

    La linea infatti si basa sulla pura funzione del rubinetto: attraverso la meccanicità del movimento che si innesca per il suo utilizzo, è stata creata tutta la composizione. L’elemento meccanico viene portato a vista, non rivestito di forme e curvature, ma rimane pura funzione declinata poi per realizzare tutta la restante oggettistica: dai miscelatori a tutti gli accessori bagno che completano la collezione.

    Monocomando per il lavandino, la doccia, la vasca ed il bidèt oltre ai sifoni per doccia ed ai miscelatori. La meccanicità dell’oggetto viene così esibita, resa in vista diventando elemento d’arredo che grazie alla semplicità acquista eleganza all’interno dell’ambiente in cui si andrà a collocare.

    La caratteristica estetica particolare è la scelta materica sulla quale si può optare al momento della scelta dell’oggetto. Il rubinetto è infatti componibile, di modo da poterlo assemblare come meglio ci possa piacere nella sala da bagno. Si può scegliere tra due finiture superficiali proposte per ogni elemento: il brillante acciaio metallizzato, lucido e riflettente oppure la versione cromata e matt, con finitura opaca. Per delegare alla materia l’unico vezzo presente nella collezione Tool.

    605

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AccessoriArredamento BagnoDesignerIndustrial designMade in ItalyRubinetteria
    PIÙ POPOLARI