Lorenzo Damiani: la poltrona che diventa trolley di Campeggi

Lorenzo Damiani: la poltrona che diventa trolley di Campeggi

Poltrolley Campeggi è una seduta di Lorenzo Damiani in grado di trasformarsi in un trolley all’occorrenza e quindi divenire facilmente trasportabile da un ambiente all’altro

da in Lorenzo Damiani, Poltrone, Primo Piano, Sedie di Design
Ultimo aggiornamento:

    Poltrolley Campeggi è una seduta divertente e pratica dalle mille potenzialità. Un progetto di Lorenzo Damiani che unisce la visione allegra e giocosa del designer ad un’ interpretazione intelligentemente dello spirito nomade contemporaneo. Apparentemente piccola nelle proporzioni e colorata nel rivestimento bicolore, Poltrolley è perfetta per arredare un piccolo angolo o la camera dei ragazzi, lo studio e la cucina. Ciò che distingue realmente questa buffa seduta di Damiani è la sua caratteristica di trasformarsi in un trolley all’occorrenza e quindi divenire facilmente trasportabile da un ambiente all’altro. Decisamente la poltrona che tutti vorremmo avere in fase di trasloco!

    Un progetto che è un po’ provocazione, un po’ metafora del nomadismo contemporaneo, questa poltrona Poltrolley, che già nel nome riunisce la sua doppia funzione di trolley e di seduta.

    La poltrona è facilmente collocabile anche in uno spazio minimo, è leggera e facile da trasportare grazie alle rotelle e all’impugnatura telescopica da trolley che ne permette il movimento senza fatica.

    Internamente nella struttura, contiene una vera e propria valigia, utilizzabile separatamente e sempre pronta a ogni partenza.

    Ma non finisce qui, perché dentro il trolley c’è anche un letto di emergenza, piccolo ma confortevole, un comodino tessile laterale dotato di luce a batteria, con la misura di 182 x 62 cm.

    Insomma tutto l’occorrente per spostarsi senza perdere le abitudini di casa.

    Foto:
    atcasa.corriere.it

    264

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Lorenzo DamianiPoltronePrimo PianoSedie di Design
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI