Ligne Roset: sedute Simplissimo da Jean Nouvel

A volte anche le archistar più impegnate si concedono al mondo del design, questa volta è successo a Jaen Nouvel che firma la collezione di sedute Simplissimo per il marchio Ligne Roset comprendendo una panca, chaise longue, caminetto sedia, poggiapiedi e panchina, tutte con tappezzeria semplice su un telaio tubolare

da , il

    A volte anche le archistar più impegnate si concedono al mondo del design, questa volta è successo a Jaen Nouvel che firma la collezione di sedute Simplissimo per il marchio Ligne Roset comprendendo una panca, chaise longue, sedia e poggiapiedi, tutte con tappezzeria semplice su un telaio tubolare. Il battesimo di questa linea è avvenuto alla scorsa fiera di Colonia 2011 riscuotendo un certo successo di pubblico per la semplicità del disegno, mai banale ma frutto di un adeguata ricerca sul minimalismo.

    Mi piacciono gli oggetti semplici, prodotti in modo naturale, con un pò di legno, gomma piuma e plastica. Si tratta di un estetica diretta, che va dritto al punto, ispirata dal mondo delle palestre. Diversi e simili, come i membri di una famiglia che crescerà e prenderà colore nel corso delle generazioni” dice Jean Nouvel.

    Visto di profilo, Simplissimo di Ligne Roset sembra essere stato progettato con due colpi di penna: una per la base, una linea a 3 segmenti che dà la sua inclinazione ergonomica per il montaggio dello schienale, costituita da una linea a due segmenti; così il comfort delle sedie nasce dal disegno e i materiali sono utilizzati con grande economia sia sul sedile che sullo schienale.

    Il telaio di seduta e schienale sono in tubolare di acciaio cromato opaco o sia finito in laccato opaco nero, con alianti di protezione ed MDF.

    La sospensione della sedia e dello schienale si costituiscono di un foglio di polipropilene scanalato ricoperto con un cuscino integrale in poliuretano espanso ad alta resistenza.

    Simplissimo è disponibile esclusivamente in Kanda e tessuto Scuba.