Letti Robots: Abitacolo, spazio abitativo

Abitacolo è un letto per ragazzi, prodotto da Robots

da , il

    Abitacolo è un letto per ragazzi, prodotto da Robots. Una struttura ludico-educativa realizzata in tondini di acciaio verniciato con polvere epossidica grigio o rosso. Comprende due piani in rete, quattro mensole, due cestelli, tavolino in laminato bianco regolabile in altezza, serie di ganci per appendere di tutto. Fu il primo spazio abitativo complesso da inserire all’interno della casa dedicato all’infanzia, conquistò il Compasso d’Oro nel 1979. Oggi è incluso nella collezione del Moma di NY.

    Non si tratta semplicemente di un letto ma è’ anche il posto dei giochi, dello studio e dello svago, trasformabile a piacere e poiché è una struttura, è pure facilmente smontabile, pronta ad assumere una nuova veste, correndo dietro alla fantasia.

    Bruno Munari presentava così il suo “Abitacolo”: E’ una struttura ridotta all’essenziale, uno spazio delimitato e allo stesso tempo aperto… E’ un modulo abitativo, un habitat, contiene tutti gli oggetti personali… Uno spazio nascosto in cui la presenza del bambino rende superflui i mobili, su cui la polvere non sa dove posarsi. E’ il minimo ma da il massimo. Numerato ma illimitato. L’habitat diventa l’ambiente adattabile alla personalità dell’abitante. Pesa 51 chili e può portare anche venti persone.

    Robots incomincia la produzione di articoli per arredamento nasce nei primi anni ’70 sulla scorta dell’esperienza accumulata come fornitori per alcune importanti aziende del settore design. Raggiunge l’intento di permettere ai più giovani di lasciare tutto in uno stato di ordinato disordine per sentirsi protetti dai giochi, dai libri, dagli oggetti familiari durante il sonno.