Le novità di Poltrona Frau e l’apertura del Museo a Tolentino

Le novità di Poltrona Frau e l’apertura del Museo a Tolentino

Poltrona Frau celebra i primi 100 anni di carriera aziendale e per l'occasione ha inaugurato un museo personale nel Tolentino

da in Poltrona Frau, Salone Del Mobile 2017
Ultimo aggiornamento:

    Poltrona Frau, in occasione del Salone del Mobile 2013, presenta una serie di superbe novità e inaugura il Museum a Tolentino, dove ha raccolto la grande eredità degli anni passati di un’azienda che ha creato pezzi originali, che concretizzano perfettamente il bel vivere. Lo spazio è stato aperto per celebrare i primi 100 anni del famoso marchio, fondato da Renzo Frau nel lontano 1912, ed è stato progettato da Michele De Lucchi. All’interno del museo sarà possibile passeggiare tra vastissime ed eleganti collezioni di arredi, immagini, materiali, documenti e disegni ‘inediti’ al pubblico. Ma ora scopriamo nel dettaglio le ultime novità che Poltrona Frau ha presentato al Salone del Mobile.

    Divani e sedute di Poltrona Frau

    Anthon è un comodo divano, che ha cuscini grandi e avvolgenti, ma ha un’architettura leggera e sobria. Lo schienale è alto. Il tutto è imbottito in piuma d’oca e ovatta poliestere. Il divano Anthon è disponibile in versione due e tre posti. Sempre a proposito di divani, Dream On presenta dettagli curatissimi, recuperati direttamente dal grande modello iconico e storico dell’azienda. La struttura è in faggio stagionato mentre il molleggio della seduta è stato realizzato con molle biconiche.

    Tra le poltrone presentate al Salone del Mobile c’è anche DU 55, un’icona senza tempo progettata da Gastone Rinaldi nel lontano 1954. Le linee geometriche sono state ammorbidite e arrotondate, una poltrona che comunica comodità e serietà al tempo stesso. Letizia è invece una poltroncina, un’edizione diversa del DU 55 sempre disegnata da Rinaldi.

    Anch’essa è stata rivisitata con un designer più attuale.

    T 904 è uno dei pezzi storici dell’azienda, una panca elegante dalla struttura solida e minimal. Il design della riedizione della panca di Poltrona Frau è stata affidata a Gastone Rinaldi, il quale ha progettato una seduta con tavola di pioppo e comodi cuscini, che evoca la ricerca delle linee essenziali di Le Corbusier.

    Altre creazioni di Poltrona Frau

    Poltrona Frau continua a pensare alla zona giorno con il tavolo Bolero, disegnato da Roberto Lazzaroni. La presenza è minimal e slanciata, leggera e originale. Dalla forma lievemente a trapezio, è caratterizzato da un triangolo in legno con angoli smussati. Fiorile si presenta allo stesso modo come un triangolo, disponibile anche come quadrato e rettangolo, con angoli smussati e linee morbide e discrete. Ai tavolini della zona giorno potete abbinare le sedie Montera, disegnate da Lazzaroni. La scocca è rivestita completamente in pelle Frau in contrasto con l’esterno realizzato in cuoio.

    Infine Poltrona Frau propone una soluzione valida anche per la camera da letto presentando Giselle, un letto teatrale ma discreto. Il design lo firma Mario Ferrarini; la struttura della testata è in massello di tuliper e pioppo con imbottitura in poliuretano espanso e dacron mentre la rete è a doghe in multistrato di faggio curvato.

    525

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Poltrona FrauSalone Del Mobile 2017
    Più letti