Le novità di Foscarini al Salone del Mobile e al Fuori Salone 2012 [FOTO]

Presente anche quest'anno al Salone del Mobile 2012, il marchio Foscarini propone due nuovi tipi di lampade: la sospensione Behive e il modello da parete Innerlight

da , il

    Foscarini è uno di quei marchi che non smettono di sorprendere grazie a un gran numero di novità. La sua presenza è massiccia al Salone del Mobile 2012 e anche al Fuori Salone e non si fa a tempo di assistere ad uno degli eventi organizzati che c’ è già qualcosa di nuovo da sapere. Ad esempio, per il catalogo 2012, arrivano la lampada a sospensione Behive disegnata da Werner Aisslinger e la lampada a parete Innerlight di Simon Pengelly. Sono modelli presentati in anteprima lo scorso anno ma adesso sono entrate in produzione ampliando la gamma di modelli disponibili

    Behive

    La natura è una delle fonti di ispirazione della lampada Behive, il cui nome deriva dall’inglese beehive, alveare. La sua forma nasce dal volume dolcemente panciuto della lampada, sensuale ed elegante al tempo stesso. Behive è composta da una serie di anelli sovrapposti di diametro diverso e, nella versione da tavolo, è già diventata un classico, grazie a un effetto luminoso molto piacevole ed alla sintesi perfetta di ricerca tecnologica e purezza formale che ha prodotto il suo concept.

    Presentata alla precedente edizione del Salone del Mobile adesso viene proposta nella nuova versione da sospensione, che offre una luminosità calda e soffice come nel precedente modello da tavolo, a cui aggiunge una luce diretta verso il basso. Uno schermo diffusore collocato all’interno nasconde infatti alla vista i componenti tecnici e lascia la sorgente luminosa libera di illuminare verso il basso. La luce bianca assume così un duplice valore evidenziando il caratteristico segno grafico degli anelli e focalizza l’illuminazione su un’area ben precisa.

    Innerlight

    Innerlight è una lampada che è pensata come una scultura da parete. Una volta accesa, prende vita e si trasforma in una raffinata piattaforma per la luce. Con un’estrema semplicità esteriore, la lampada disegnata da Simon Pengelly, è costituita da tre fasce sovrapposte, leggermente concave e con inclinazioni diverse, supportate da un guscio realizzato in policarbonato traslucido che nasconde la parte tecnica.

    Innerlight diventa un quadro tridimensionale che cambia significato e funzione quando è accesa. Il fascio luminoso che rimbalza sulla parete mette in evidenza i contorni e definisce la forma della lampada, ispirata alle sculture del celebre Richard Serra. La nuova creazione di Simon Pengelly dà vita a un raffinato gioco di ombre e riflessi, mentre la luce si propaga dall’interno (da cui il nome scelto per l’oggetto) di ognuna delle tre fasce, diffondendosi in diverse direzioni.

    Adatta sia agli ambienti domestici che alle soluzioni contract, Innerlight rivela in ogni situazione la sua duplice personalità: scultura da parete e lampada, sempre caratterizzata da uno stile essenziale e deciso e da una sobria eleganza.

    Il Fuori Salone di Foscarini

    Le lampade Foscarini saranno presenti al Fuori Salone 2012 in zona Tortona presso lo spazio Superstudiopiù con le installazioni di cui vi abbiamo presentato l’anteprima qualche giorno fa, senza contare le collaborazioni con Diesel Successful from Living.

    Più letti