Le calzature United Nude nello store firmato Rem D. Koolhaas

Dal suo lancio nel 2003, il marchio United Nude ha creato un design iconico per le sue calzature, passando dal modello in alluminio stampato Eamz a quello col tallone in carbonio Mobius

da , il

    Dal suo lancio nel 2003, il marchio United Nude ha creato un design iconico per le sue calzature, passando dal modello in alluminio stampato Eamz a quello col tallone in carbonio Mobius. Ma c’è un importante connessione tra il marchio e l’ architettura perchè il co-proprietario e co-designer Rem D. Koolhaas è il nipote del noto starchitetto dello studio OMA, Rem Koolhaas, con cui ha lavorato prima di aprire un’attività in proprio. E ad Amsterdam è stato proprio lui ha progettare gli interni del flagship store: uno spazio in cui, a parte le luci a LED per mostrare il prodotto alle pareti, i clienti sono letteralmente lasciati al buio.

    Rem D. Koolhaas ha studiato architettura primadi stabilirsi alla United Nude sei anni fa, dove insieme con Galahad JD Clark, a lavorato a una serie di scarpe artiginali ispirate all’architettura.

    Con distribuzione in oltre 30 paesi in tutto il mondo e su entrambi i lati dell’Atlantico, il negozio ammiraglio della United Nude ha aperto nel paese d’origine con un interior design realizzato dall’architetto e designer basandosi sugli stessi principi di innovazione, progettazione concettuale ed eleganza che sottolineano l’intera collezione.

    Semplice e spazioso, il negozio mette letteralmente in evidenza i prodotti mettendoli in una parete singola di luce con una visualizzazione a griglia geometrica, che attraversa il negozio diventandone la spina dorsale.

    Ciò che rende lo spazio ancora più insolito è che il negozio è completamente al buio al di fuori di questa parete.

    L’apertura del flagship nel centro di Amsterdam completa il programma di vendita al dettaglio del brand United Nude, mentre altri due negozi, a Shanghai e New York, sono in programma a breve.