La metropolitana di Monaco di notte, in stile Kubrick [FOTO]

Le immagini della metropolitana U-Bahn di Monaco rievocano 2001: Odissea nello spazio, il capolavoro di Kubrick, grazie alle foto di Nick Frank

da , il

    La metropolitana di Monaco U-Bahn di notte ha tutto un altro vestito e sembra essere la location del colossal 2001: Odissea nello spazio di Stanley Kubrick. Quando gli addetti ai lavori, i pendolari e tutti coloro che passeggiano freneticamente su scale e vicino ai binari vanno via, la Monaco U-Bahn ha tutta un’altra magia, soprattutto se a fotografarla è Nick Frank. È possibile che un luogo che in moltissime persone frequentano, distrattamente, possa somigliare così tanto a uno dei set più importanti della storia del cinema mondiale? A quanto pare è davvero possibile e l’astronave di Kubrick sembra proprio essersi annidata in quel di Monaco.

    Nick Frank è un fotografo tedesco che vive e lavora a Monaco. L’artista ha deciso di fotografare una metropolitana, un posto affollato, dove si è sempre di fretta, spesso un luogo non proprio affascinante e accogliente. Questo almeno è il pensiero comunque, ciò che tantissimi pendolari e viaggiatori pensano della subway. In realtà il merito di Nick Frank sta proprio qui, nel rappresentare nei suoi scatti un luogo frenetico come un posto al limite del fantascientifico. Avete presente l’astronave del film 2001: Odissea nello spazio? Il fotografo è riuscito a far rievocare proprio quegli ambienti, quegli sfondi, quei set immortalando la Monaco U-Bahn. Per farlo si è recato all’alba di una domenica mattina in metropolitana e ha iniziato il suo lavoro. Ci siete mai andati in metro prestissimo di domenica mattina? Probabilmente la risposta è no, ma se l’aveste fatto vi saresti resi conto che avreste trovato il deserto, il nulla più assoluto e che il luogo era così spoglio che finalmente avreste avuto la visuale di un posto che siete soliti frequentare ma al quale non si dà mai peso, causa il tempo.

    La metropolitana Monaco U-Bahn di domenica mattina all’alba era vuota ma soprattutto pulitissima. Nick Frank, oltre ad immortalare gli spazi, non ha fatto molto altro perché quel luogo pulito e deserto non poteva non ricordare il set di un film ambientato nello spazio. La ripresa dal basso verso l’alto dell’ascensore, la sala di controllo completamente vuota e scintillante, le maxi lampade dal bagliore misterioso, quasi inquietante, ricordano perfettamente l’astronave di Kubrick.

    La metropolitana di Moncaso è stata realizzata nel 1971 in occasione delle Olimpiadi dell’anno successivo e la rete di trasporti è davvero eccellente. Per questo anche l’estetica non è stata per nulla sottovalutata, anzi. Moltissimi esperti di architettura hanno lavorato per la creazione di questa grande rete sotterranea realizzando con giochi di colori, come potete notare da alcuni pannelli, pareti che hanno il fine di sprigionare positività. Vi lasciamo agli scatti realizzati da Nick Frank che potete vedere tutti sfogliando le immagini raccolte nella nostra fotogallery.