Kartell: comodino e consolle Ghost Buster da Philippe Starck

Kartell: comodino e consolle Ghost Buster da Philippe Starck

Il catalogo Kartell aggiunge un nuovo pezzo alla sua collezione di mobili, il comodino e la consolle Ghost Buster

da in Cataloghi, Kartell, Philippe Starck
Ultimo aggiornamento:

    Il catalogo Kartell aggiunge un nuovo pezzo alla sua collezione di mobili, il comodino e la consolle Ghost Buster. Queste le parole del suo designer, Philippe Starck :”Da anni cerco un bel cassettone e un bel comodino per me. Non li ho mai trovati. Per consolarmi, ho creato un’immagine evocativa, un fantasma di tutti quei comò che forse esistevano ma in cui non mi sono mai imbattuto. Una piccola cosa, invisibile, che però è assolutamente necessaria alla nostra semplice vita quotidiana”.

    Stavolta Philippe Starck ha adottato uno stile che evoca le linee di mobili classici, ma con un accento contemporaneo nella sua trasparenza e plastica, tipica di Kartell.

    Angoli e linee curve, linee rette e sinuose giocano sulle superfici per dar vita a un oggetto, morbido ed elegante. Si alternano pieni e vuoti in un pezzo unico senza soluzione di continuità.

    La consolle è disegnata da tre ripiani aperti frontali su quattro gambe, si tratta di un monoblocco che è il più grande mai realizzato in plastica nel mondo dell’arredamento e che quindi è un vanto per il marchio italiano. Disponibile una versione night-table: un piccolo cubo quadrato sorretto da quattro gambe.

    La trasparenza li rende eterei, quasi dei “fantasmi”, come dice il nome. Realizzato nel materiale plastico tipico di Kartell, come il “fratello maggiore”, anche Small Ghost Buster gioca con i riflessi e le prospettive che l’alternanza di spigoli e curvature creano sull’intera superficie. Un fantasmino iridescente che può trovare posto in qualsiasi angolo della casa.

    283

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CataloghiKartellPhilippe Starck
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI