Il ponte di Zaha Hadid ad Abu Dhabi a doppia campata in calcestruzzo

Il ponte Sheikh Zayed di Abu Dhabi, progettato da Zaha Hadid, lungo 842 metri congiungendo l’isola di Abu Dhabi alla terraferma è stato completato quest' anno: una struttura a doppia campata con ondate di rinforzo calcestruzzo, che supportano quattro corsie

da , il

    Il ponte Sheikh Zayed di Abu Dhabi, progettato da Zaha Hadid, lungo 842 metri congiungendo l’isola di Abu Dhabi alla terraferma è stato completato quest’ anno: una struttura a doppia campata con ondate di rinforzo calcestruzzo, che supportano quattro corsie. Gli EAU sono una società estremamente mobile che richiede un nuovo percorso intorno alla riva sud del Golfo, che collega i tre Emirati insieme. Nel 1967 un ponte ad arco in acciaio costruito per collegare la città di Abu Dhabi alla terraferma fu seguito da un secondo ponte costruito negli anni Settanta.

    Il nuovo gateway Crossing (il terzo), vicino al primo ponte, è fondamentale per lo sviluppo e il completamento del sistema autostradalee ed è un potenziale catalizzatore della crescita urbana di Abu Dhabi.

    I cavi del ponte sono riuniti su una sponda, e la strada risulta sollevata a ‘spinta’ per tutta la lunghezza del canale mentre una forma d’onda sinusoidale fornisce il profilo strutturale alle campate.

    Così la terraferma diventa per Zaha Hadid il trampolino di lancio per la struttura del ponte con ponti a sbalzo sono su ogni lato della struttura di quella che diventa una vera colonna vertebrale. Archi in acciaio ascesa e cemento di massa asimmetrica, in lunghezza, tra le sinusoidi segnalano la terraferma e i canali di navigazione. Al centro del ponte la colonna vertebrale si divide in due lasciando un vuoto centrale, poi tornano divergenti sotto le corsie della strada e alle due estremità, sulle sponde.

    La principale struttura ad arco del ponte arriva ad un’altezza di 60 m sopra il livello dell’acqua con la strada ad una altezza di 20 metri.