Fuorisalone 2016: le zone di Milano dedicate design

Fuorisalone 2016: le zone di Milano dedicate design

    fuorisalone 2016

    Il Fuorisalone 2016 si sviluppa nelle zone di Milano dedicate al design, dove è possibile prendere parte durante settimana dedicata al prestigioso Salone del Mobile. Dal 12 al 17 aprile vi consigliamo di fare un salto in quelli che sono considerati i veri centri attrattivi dell’intera città meneghina, come Tortona e Brera, due poli che da sempre richiamano tantissimi visitatori e vantano preziosi eventi, manifestazioni e appuntamenti imperdibili. Ma queste sono solamente due delle zone del Fuorisalone 2016. Vediamo cosa ci aspetta qui e negli altri quartieri della Milano Design Week.

    tortona fuorisalone 2016

    È ormai ritenuta la zona del Fuorisalone più classica, quella dove sappiamo con certezza di trovare gli eventi, le preview e vari momenti tra i più belli di ogni edizione. Uno degli eventi che vi suggeriamo di non perdervi è The Design of Words by Calligraphy Masters, una mostra interamente dedicata alla calligrafia: su numerosi taccuini Moleskine si potranno osservare le evoluzioni dei vari stili di scrittura, di come questa è diversa non solo in base al tempo ma anche secondo un movimento artistico. Sempre in Zona Tortona, nello spazio di Via Savona 33, torna Maarten Baas con lo show NEW! NEWER! NEWEST!. In questa esposizione l’artista mostrerà la sua personale visione di design, sviluppando un concept del tutto nuovo, tanto da definire l’intero evento il più attuale e futuristico dell’intero Fuorisalone di Milano.

    brera design district 2016

    Anche questa è un’altra delle zone del Milano Design week che offre eventi e occasioni inaspettate e meravigliose. In occasione del Salone del Mobile 2016, in scena dal 12 al 17 aprile, all’interno del Brera Design District saranno allestiti dei centri commerciali e culturali, dove sarà possibile prendere parte anche a degustazioni, come quella targata Leffe. In questo spazio all’aria aperta si potrà assistere al Best Packaging, ovvero l’Oscar conferito al designer che ha prodotto il miglior imballaggio di quest’anno così come sarà possibile ammirare in anteprima tutte le novità di importanti aziende, tra cui Vitra, Agape, Devon&Devon. Per tutta la durata delle date del Fuorisalone 2016 si può prendere parte alla mostra Franke, Faber e KWC @ Make It Wonderful, del fotografo Pietro Baroni, che ha interpretato magistralmente l’universo delle tre aziende.

    ventura lambrate 2016

    È sicuramente la zona più cool dell’intero Fuorisalone, quella dove si concentrano le esposizioni più alternative e glamour. Il distretto è ormai giunto alla sua settimana edizione, ma cosa proporrà di nuovo questa volta? Tra le new entry c’è Lensvelt, che presenterà una serie di allestimenti dal fascino onirico, mentre Isaac Monté, uno dei nuovi talenti di questa edizione, sarà presente in zona Ventura Lambrate con la mostra Money, meat and Plastic Surgery, ovvero una rappresentazione che fa riflettere sullo spreco quotidiano del cibo. Molti i designer olandesi ma non sono certamente gli unici a prendere parte a questo evento. Matteo Zorzenon, italiano, sarà presente a Ventura Lambrate con la collezione MM Lampadari e la mostra Diversity, un progetto per Something Good.

    san babila design district 2016

    Tanti appuntamenti e mostre sono attese anche nella prestigiosa zona di San Babila, altro centro molto importante di questa edizione del Fuorisalone 2016. Per l’occasione, Lasvit mette in mostra i preziosi lampadari realizzati verso la fine del 1700 per Napoleone. Se volete assistere a questo evento, l’appuntamento è in corso Venezia 16, al piano Nobile di Palazzo Serbelloni. Siete dei progettisti e vorreste lanciare la vostra carriera? Il 13 aprile non perdete l’appuntamento con Made Talent Lab e la nuova edizione dell’Emerging Talent Award, che darà spazio, appunto, a nuovi giovani talenti. Molto interessante anche il progetto Forest of Life, all’Ex Cinema Arti, ideato dall’architetto giapponese Sou Fujimoto per Cos: si tratta di un’installazione fatta di luci, che si ispira a Tokyo, pensata come una vera e propria selva architettonica.

    san gregori docet fuorisalone 2016

    Quali sono le altre zone del Fuorisalone 2016 che si aggiungono a quelle più famose? Una di queste è 5vie Art + Design, ormai giunta alla sua terza edizione. Il cuore della manifestazione sarà la mostra Herringbones del duo Raw Edges, in scena presso il quartier generale allo Spazio Sanremo. Il 13 aprile ci sarà un grande evento aperto a tutti, con un corteo di carri, musica e balli Design Pride 2016 promosso da Seletti e Disaronno in piazza Affari, dove si potranno ammirare anche le creazioni emblematiche delle aziende Toiletpaper e Gufram. San Gregorio Docet è un’altra delle interessanti e attive zone che si accenderanno durante il Salone del Mobile 2016. In molti hanno già definito il ‘distretto ristretto’, ma questo quartiere, che va da Porta Venezia fino alla Stazione Centrale, ha ospitato grandi nomi e designer nel passato e lo farà anche quest’anno. La punta dell’iceberg di questa manifestazione è la Galleria Leclettico, uno spazio scenografico che unisce vintage e contemporaneità. Torna anche la mostra Wallpaper* Handmade, un vero e proprio appuntamento fisso, che quest’anno vanta nuovi partner, come Slamp & Bob Wilson, Gaia & Gino e Emeco.

    1096

    Speciale Natale

    ARTICOLI CORRELATI