Fantasy Design: i mobili a forma di cibo [FOTO]

Mobili a forma di cibo, funzionali e colorati per un arredamento particolare e anticonvenzionale

da , il

    Perché acquistare dell’arredamento tradizionale quando si possono avere dei mobili a forma di cibo? È questo il filo conduttore dei mobili dal design fantasy, mobili che sono funzionali, colorati e pratici e che, soprattutto, assomigliano al cibo di tutti i giorni. Una cassettiera a forma di carota, una poltrona-banana, un lampadario a forma di ciliegie: questo e molto altro ancora tra le varie proposte del fantasy design che potete trovare nella nostra fotogallery.

    Abbiamo già conosciuto cos’è il Food design ma quello che vogliamo presentarvi oggi è del tutto diverso. Sono sì mobili, ma non fatti di cibo, bensì di materiali classici come plastiche e acciaio e che vogliono riprodurre alcuni alimenti che quotidianamente consumiamo. Scopriamo qualche proposta insieme! A chi di voi piace la cioccolata? Se non a tutti, comunque a molti, quindi non sarebbe poi così male posizionare un divanetto a forma di tavoletta di cioccolato nel proprio soggiorno. A proporlo è Diego Maria Gugliermetto, ma vi raccomandiamo di non morderlo, è bello da vedere ma non buono da assaporare. Sempre dal designer arrivano deliziosi e golosi pouf a forma di bigné alle creme varie e alla panna così come la seduta a forma di zucca, magari da tirare fuori ad Halloween o per sentirsi delle fiabesche Cenerentole. Decisamente particolare la seduta-cuscino a forma di pancake di Todd von Bastians in collaborazione con Bryan McCarthy. Vi ci potete ‘buttare’ su e leggere tranquillamente, guardare la tv o semplicemente rilassarvi un po’.

    E che ne dite di usare dei cuscini particolari per il riposo? Se siete amanti delle cucina giapponese, non potete lasciarvi scappare i cuscini sushi. Se invece preferite il dolce per voi c’è Petit Beurre di Claire Eglizeaud e Paul Moreu, dei cuscini a forma di biscotto, e anche a forma di tavoletta di cioccolato, per fare dolci sogni. Per illuminare l’ambiente non lasciatevi scappare Anais Mela, una lampada da tavolo a forma di mela in vetro di Murano soffiato a mano prodotta e distribuita da Voltolina. Alex Garnett, invece, ha preferito giocare con i coni di gelato per le sue illuminazioni, mentre Nika Zupanc propone la Cherry lamp, un lampadario a forma di ciliegie coloratissime e invitanti. Particolarissimi i tavolini di design, come quelli che riproducono una grande fetta di arancia o anche un grosso biscotto, come quello proposto da Gianni Arnaudo. Non sapete dove sedervi? A questo punto, visto che ci siamo, si potrebbe optare per una banana, come quella proposta da WamHouse. Quello che non vi aspettereste mai? Magari una bella fetta di mortadella stesa sul pavimento! No, non è uno scherzo, si tratta del tappeto Wurstteppich.