Fai da te: Riciclare mobili vecchi

Fai da te: Riciclare mobili vecchi

Impariamo a riciclare una vecchia sedia, trasformandola in una seduta contemporanea di grande effetto.

  • Asportiamo l’imbottitura della sedia, eliminando per bene residui di polvere o passamaneria varia.
  • Dopo aver controllato che le parti strutturali della sedia siano in buono stato, carteggiando con carta abrasiva media eventuali parti staccate, provvedendo ad incollarle con la colla e lasciarle in posa, strette da un morsetto per almeno 24 ore.
  • Con lo stucco da legno possiamo ritoccare crepe e giunture, con l’aiuto di una spatolina.
  • Adesso usiamo un prodotto antitarlo liquido, da applicare nelle giunture e nei fori della sedia, per proteggerla dall’attacco degli insetti xilofagi.
  • Dopo che l’antitarlo è asciutto e la stucco si è ben indurito, con la carta abrasiva numero 280 carteggiamo l’intera sedia, per prepararla al processo di pittura e finitura.
  • Ora spolveriamo la sedia e con un primer all’acqua specifico, trattiamo la superfiie del legno per proteggerla e per avere una base uniforme sulla quale stendere la vernice.
  • La finitura va effettuata con uno smalto acrilico del colore a scelta. Un effetto molto bello si avrò con i colori luminosi.
  • Terminata la prima mano, carteggiamo leggermente la sedia e passiamo alla seconda mano di vernice.
  • Adesso si fissa una tela sul fondo della sedia con una graffatrice.
  • Per rivestire il sedile utilizziamo la gommapiuma, sagomata e ricoperta con la stoffa, poi attaccata con la graffatrice alla sedia.
  • I punti della graffatrice vanno coperti con della passamaneria attaccata con la colla.
  • 308

    Segui Design Mag

    Mer 11/11/2009 da

    Commenta

    Ricorda i miei dati

    I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

    Pubblica commento
    Seguici