Expo 2015: le prime immagini di Palazzo Italia

In anteprima per voi le prime immagini di Palazzo Italia per Expo 2015, un edificio dal design innovativo e dal cuore verde

da , il

    Expo 2015 sta per aprire i battenti e affascinare il mondo. Ed ecco le prime immagini di Palazzo Italia, l’edificio di rappresentanza dello Stato e del Governo Italiano, pronto ad accogliere entro i suoi confini la platea internazionale. Rispetto agli altri di Expo 2015 questo palazzo è destinato a perdurare oltre la manifestazione, sperimentando un nuovo approccio di architettura sostenibile in una città proiettata nel futuro. Il progetto si sviluppa su tutta la lunghezza del Cardo, attingendo alle radici stesse della grande tradizione italiana, un grande albero memore del suo passato, pronto a espandersi verso un luminoso futuro. A corollario gli spazi espositivi delle istituzioni europee, in sinergica collaborazione per abbattere definitivamente tutte le barriere culturali e geografiche.

    Il Palazzo Italia per Expo 2015 è stato concepito dallo studio Nemesi & Partners S.r.L. insieme a Proger S.p.A. e BMS Progetti S.r.L. non come semplice involucro espositivo bensì come vero e proprio progetto urbanistico in grado di esprimere un nuovo linguaggio architettonico. Rispettoso della grande tradizione artistica italiana esprime al meglio il concetto di comunità nella sua vasta piazza interna da cui si dipanano i vari percorsi espositivi.

    L’esterno di Palazzo Italia Expo 2015 in linea con una rinnovata ricerca naturalistica, di vaga ispirazione Land Art, si articola in una foresta di rami generatrice di ombre e luci che si inseguono su una superficie mai ferma. L’attenta ricerca tecnologica fa il resto, facendo pulsare il cuore verde di questa struttura al contempo primitiva e rivoluzionaria.

    Un largo impiego di vetro fotovoltaico azzera praticamente i consumi energetici mentre i pannelli fotocatalitici brevettati da Italcementi abbattono sensibilmente gli agenti inquinanti presenti nell’aria. L’acqua piovana, in linea con il progetto di ecodesign, viene convogliata all’interno della struttura stessa, per rientrare spontaneamente nell’eterno ciclo della rigenerazione. Un grande albero creato dall’uomo per l’uomo ispirandosi alle funzioni stesse della biologia vegetale. La luce naturale filtra all’interno di Palazzo Italia Expo 2015 con tutta la sua forza dirompente, trasmettendo un senso di vitalità in perfetta sintonia con la filosofia del progetto iniziale.

    I visitatori che si raccolgono nella piazza interna, verranno rapiti dal gioco di linee curve e inclinate che definiscono la volumetria architettonica. Una scala suggestiva li accompagnerà ai piani superiori ove campeggia sovrana la “conchiglia espositiva” visibile anche dall’esterno. Un percorso emozionale quello di Expo 2015, in grado di dialogare con tutti i paesi del mondo, ridefinendo in positivo il concetto stesso di globalizzazione.