Domus marzo 2011: Maurizio Cattelan direttore per un giorno

Maurizio Cattelan è il direttore di Domus per il nuovo numero della rivista di Design è per un giorno è stato alle prese con interviste, rubriche, scelte editoriali ed estetiche

da , il

    domus marzo 2011

    Maurizio Cattelan è il direttore di Domus per il’attuale numero della famosa rivista di Design. Un omaggio dell’artista, tra i più discussi e provocatori degli ultimi anni, che consiste in ben 32 pagine, incluse nell’ultimo numero, elaborate sotto la guida di Alessandro Mendini direttore “a tutti gli effetti”. Uno scambio di ruoli tra questi due personaggi che si introduce con una vera e propria intervista a Mendini ad opera di Cattelan. L’artista e designer, per un giorno è stato alle prese con interviste, rubriche, scelte editoriali ed estetiche. Vediamo come è andata!

    Cattelan e Mendini imbastiscono un dibattito quasi surreale, nel quale commentano alcune opere, tra cui la famosa mano posta in Piazza Affari a Milano, che Mendini definisce dal punto di vista architettonico perfetta e proporzionata.

    Altre domande riguardano l’arte contemporanea in generale ed il futuro, che Mendini considera assieme un caso e un mistero.

    Maurizio Cattelan, per la sezione opinione, affidata ad Elio delle Storie Tese e all’architetto Mangoni decide di pubblicare l’Antidecalogo dell’architetto, ovvero un decalogo di motivi per non esercitare la professione di architetto, nonostante si siano spesi tempo, fatica e denaro negli studi universitari.