Divano letto: quattro soluzioni per risparmiare spazio

Divano letto: quattro soluzioni per risparmiare spazio

Il divano letto è la soluzione ideale per sfruttare all’occorrenza posti in più

da in Divani & Salotti, Letti, Primo Piano
Ultimo aggiornamento:

    Il divano letto è la soluzione ideale per chi ha bisogno di posti letto in più da sfruttare all’occorrenza. Oggi la qualità di questi divani ha raggiunto livelli talmente alti da permetterci di poterci dormire anche tutte le notti, senza invidiare proprio nulla ad un letto tradizionale. Pensate che l’origine di questo complemento d’arredo si radica nel Seicento, ma negli anni ’20 ottenne il suo successo vero e proprio, quando Bernardo Castro, palermitano emigrato in America creò un modello di divano che contenesse un letto facilmente apribile, con un sistema “apri e chiudi”, pronto a risolvere un problema reale: la mancanza di spazio. Vediamo come orientarsi nella scelta.

    Anche oggi, come negli anni Venti, il divano letto risponde ad esigenze di spazio, le case diventano sempre più piccole e gli spazi vivibili sempre più ristretti.

    Ecco allora che il divano letto diventa una delle migliori soluzioni per inventare posti letto dove non ci sarebbero.

    Fondamentale nella scelta del divano letto ci sono i meccanismi di apertura. Vediamo quali sono:

  • Apertura classica
    L’apertura classica prevede il letto chiuso in tre parti sotto la seduta, con una struttura all’interno della quale si chiude il letto. Tolti i cuscini si estraggono insieme la rete e il materasso, mentre lo schienale del divano farà da schienale al letto e i braccioli da spondine. In alternativa la seduta scivola in avanti divenendo un comodo letto
  • Apertura a fisarmonica
    L’apertura a fisarmonica, invece, è quella che vediamo in genere nei divani letto dell’Ikea, in cui la struttura del letto si piega in tre parti di cui una rimane verticale a fare da schienale al divano mentre le altre due si piegano sotto a formare la seduta.
  • Apertura a libro
    L’apertura a libro divide il divano diviso in due parti: lo schienale e la seduta. Al momento dell’apertura queste due parti si posizionano, attraverso un sistema di bascule, a formare il letto.
  • Apertura a cassetto
    Nei divani con apertura a cassetto una rete viene fuori da sotto la seduta e si unisce ad essa formando il piano del letto.
  • Indipendente dall’utilizzo che ne dovrete fare, scegliere poi, un divano letto di buona qualità è obbligatorio.

    La scelta della rete e del materasso sono fondamentali per ovvi motivi. Tutti i modelli di divano letto sono oramai realizzati con la rete a doghe, preferibile alla rete metallica.

    Il tipo di materasso dipende molto dalla tipologia del divano. Il massimo di spessore del materasso per il divano letto è di circa 10 cm ma, nonostante il piccolo spessore, esistono materiali che permettono un comfort ottimale.

    È il caso del materasso in poliuretano che ha in parte sostituito il lattice, essendo anallergico, traspirante e indeformabile.

    Il lattice, però è una schiuma naturale, ed ha la caratteristica fondamentale di assumere la forma del nostro corpo, garantendo un comfort perfetto. È molto costoso e spesso dà reazioni allergiche.

    Per acquistare un divano bisogna prima sedersi su per poter dire se fa al caso nostro oppure no.

    Provarlo di persona è l’unica strada possibile ed il consiglio è di provarne molti prima di scegliere perché le differenze da modello a modello e da produttore a produttore sono veramente molte.

    590

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Divani & SalottiLettiPrimo Piano
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI