Cucine in stile minimal, le ispirazioni di stile

Cucine in stile minimal, le ispirazioni di stile

Le cucine in stile minimal hanno una personalità decisa ma essenziale. In questo ambiente così rigoroso, nulla è lasciato al caso e la cura dei dettagli sottolinea la differenza.

da in Arredamento, Arredamento Cucina, Come arredare
Ultimo aggiornamento:

    Le cucine in stile minimal si caratterizzano per linee pulite, ampi spazi, rigore e funzionalità, non per questo rinunciano ad una spiccata personalità. La cura dei dettagli, l’inserimento di elementi di design e la scelta dei materiali dettano le linee stilistiche di questo ambiente. Ma per arredare una cucina secondo questo genere bisogna seguire alcune regole fondamentali. Ecco allora le ispirazioni di stile da cui trarre spunto.

    Le cucine in stile minimalista riservano una particolare attenzione ai materiali, che devono rispondere ai requisiti di durezza, funzionalità, stile, igiene. Questi saranno quindi particolarmente innovativi come il corian, la pietra, il cemento o i legni trattati, che si rincorrono sugli elementi senza interruzione di continuità. Le superfici verticali sono brillanti ed omogenee: sono prediletti i laccati ma anche il vetro e l’acciaio.

    Le cucine minimal prediligono l’isola centrale, un monoblocco dalle linee spezzate che diventa il vero e proprio fulcro della cucina. Questa soluzione richiede però ampi spazi, in caso contrario anche la penisola si presta bene all’uopo. L’inserimento di un tavolo snack e di qualche sgabello di design ne ridefinirà il carattere, esaltandone i contenuti stilistici.

    I colori più indicati nello stile minimal sono le nuances neutre, che spaziano dai bianchi più luminosi ai neri lucidi. Tuttavia, non vengono esclusi dettagli colorati in netto contrasto, che conferiscono un carattere deciso a questo ambiente, di per sé, un po’ rigoroso.

    Chi ama arredare in stile nordico, potrà decidere di personalizzare la cucina minimalista con dettagli in legno chiaro, sgabelli stilizzati e qualche tocco di verde.

    Le lampade avranno una luce calda e familiare, rendendo l’atmosfera accogliente e luminosa.

    Il minimal non esclude il rustico, anzi l’essenzialità degli elementi esalterà ancor di più i materiali come la pietra e il legno, che faranno da sfondo. Concedetevi pure un tocco creativo, osando nella scelta dei complementi come una bella lampada sospesa o degli sgabelli dai colori audaci.

    Anche l’eclettico, con le sue contaminazioni stilistiche troverà spazio in una cucina minimal, l’importante è giocare bene con gli elementi da inserire, per non creare confusione. Sarà sufficiente un tavolo vintage, attorniato da sedie in stile pop art per conferire carattere alla cucina. O che dire altresì di un rivestimento parete in piastrelle mix and match? Le linee essenziali del minimal emergeranno in tutta la loro contemporanea bellezza.

    492

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArredamentoArredamento CucinaCome arredare

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI