Cucina con isola: i pro e i contro della scelta

Questo tipo di cucina presenta un blocco centrale, e spesso diventa una vera e propria area living

da , il

    Cucina con isola: i pro e i contro della scelta

    La cucina con isola permette di lavorare rivolti verso la zona giorno, ed ha anche un effetto scenografico non indifferente. Ma una cucina con isola è l’ideale solo per chi dispone di un ambiente grande, requisito indispensabile per muoversi con agio. Importante per chi vuole optare per questo tipo di cucina è anche lo stabilire quale funzione si vuole dare all’isola: se essa sarà utilizzata per cucinare, per lavare o semplicemente come piano di appoggio. Vediamo quindi quali sono i pro e i contro della scelta di questa tipologia di cucina.

    Una cucina con isola è perfetta per gli stili di arredamento più diversi, e viene spesso proposta quale soluzione progettuale da architetti ed interior designer, soprattutto nel caso di ambienti open space per separare le attività dedicate al cucinare con quelle dell’area living.

    Cucina con isola: i pro della scelta

    • La cucina con isola è una soluzione funzionale, adatta a suddividere gli spazi di un soggiorno con angolo cottura
    • Una cucina con isola permette diverse soluzioni: isola con lavello utilizzata esclusivamente per la fase di lavaggio, isola con i fuochi dotata di fornelli, forno e cappa a sospensione, isola con tavolo e piano di lavoro, isola multifunzione che raccoglie le principali funzioni che si svolgono in cucina
    • Con i vari componenti è possibile comporre la propria cucina in estrema libertà, creando spazi multifunzione
    • Chi ama le cucine ultra moderne può scegliere isole molto futuristiche, magari con frontale a doppia curvatura, invece che elementi retti e lineari
    • La scelta di installare una cucina con isola permette di poter disporre di molto più spazio libero per lavorare.

    Cucina con isola: i contro della scelta

    • La cucina con isola è l’ideale solo per chi dispone di un ambiente grande: è richiesto un minimo di 120 cm di spazio libero
    • Sono indispensabili le predisposizioni degli impianti: in base al suo utilizzo devono essere predisposti gli allacci a pavimento per il gas, gli scarichi dell’acqua e i relativi impianti elettrici anche a soffitto per collocare la cappa.

    Se si dispone di spazio sufficiente, la disposizione della cucina con isola centro stanza rappresenta la soluzione ottimale. Si presta infatti a favorire un’ampia libertà di movimento e il piacere di lavorare e cucinare rivolti verso lo spazio living e non a parete. Se invece lo spazio a disposizione non permette la collocazione di un’isola, esteticamente piacevoli sono anche le cucine con penisola. Anch’essa una scelta d’arredo molto amata e perfetta per definire con funzionalità gli spazi a disposizione, una cucina con penisola rappresenta sicuramente un buon compromesso.